Catania Sud, avviati lavori di urgenza per liberare i torrenti Acquasanta, Forcile e Acquicella

Il Comune di Catania ha stanziato con carattere di somma urgenza di circa trecento mila euro per interventi di disostruzione degli alvei dei torrenti Acquasanta (altezza semaforo via Zia Lisa), Forcile (rotatoria aeroplanino) e Acquicella (ponte via Fossa Creta e sbocco a mare). I lavori sono già iniziati e stanno procedendo speditamente al fine di mettere in sicurezza il territorio di Catania Sud, quello più esposto a rischio allagamento in previsione delle piogge autunnali e consentire il libero e regolare deflusso delle acque. Un impegno che il Commissario Straordinario ha assunto lo scorso 28 settembre alla riunione convocata in prefettura sul rischio idrogeologico ed idraulico nel territorio provinciale, un intervento con modalità urgente pienamente rispettata, con l’apertura dei cantieri avvenuta appena una settimana dopo. La liberazione dalle ostruzioni, a monte e a valle dei torrenti, è eseguita con mezzi meccanici con l’impiego di operatori specializzati e sarà completata in due settimane.

“L’obiettivo è quello di neutralizzare lo stato di emergenza con azioni coordinate, preventive e soprattutto con carattere di ordinarietà, liberando sistemi di deflusso delle acque piovane presenti sui territori urbani – ha commentato il Commissario Straordinario Federico Portoghese. La recente alluvione nelle Marche è ancora vivida nel ricordo purtroppo è solo una delle tante ferite causate dalle inondazioni, sempre più frequenti nel nostro Paese, a causa del cambiamento climatico e al formarsi delle cosiddette “bombe d’acqua”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*