Prima giornata del Festival di Geopolitica “Mare Liberum”

Un momento della prima giornata

È entrato nel vivo il Festival di Geopolitica Mare Liberum a Catania con i grandi leader del presente e del futuro dell’Europa. Dopo il saluto dell’Ambasciatore d’Italia, Sebastiano Cardi, già rappresentante Permanente del nostro paese alle Nazioni Unite, i ragazzi e le ragazze delle scuole sono stati intrattenuti da un vivace e stimolante confronto a cui hanno preso parte Maria Latella, Salvatore Carrubba, Giuseppe Scognamiglio, Christian Rocca, Antonello Piraneo e Claudio Corbino. Hanno introdotto i lavori il commissario straordinario del Comune di Catania, Federico Portoghese e la prorettrice, Francesca Longo.

Le centinaia di ragazzi hanno partecipato in maniera sempre attiva, rivolgendo molte domande agli interlocutori. Uno dei momenti topici della giornata è stato l’intervento dell’ex Presidente della Serbia, Boris Tadic, che ha offerto una dinamica molto precisa dell’attualità internazionale con molti riferimenti legati alla vicenda Ucraina, dove a suo dire se è certa la gravissima responsabilità di Putin, nell’avere intrapreso questa guerra di aggressione, è altrettanto chiaro che l’occidente debba porsi delle domande su come si è potuti giungere a quello che sembra oggi un punto di non ritorno. Alla successiva tavola rotonda con il Presidente Tadic, hanno preso parte anche il senatore del Partito Democratico, Alessandro Alfieri, il Senatore di Fratelli d’Italia, Salvo Pogliese e Bobo Craxi, già sottosegretario di Stato al Ministero degli Affari Esteri, intervistati da Giuseppe Scognamiglio e da Maria Latella.

Nel susseguirsi dei panel, certamente di grandissimo interesse per i ragazzi, il momento dedicato alla cultura, dove Ornella Laneri, Presidente della Fondazione Oelle e Salvatore Carrubba, Presidente dell’International Board di Diplomatici, hanno lungamente dialogato con i ragazzi sul tema dell’arte in tempo di guerra; anche in questo caso è stato particolarmente significativo il coinvolgimento dei ragazzi che hanno di molto prolungato la durata del panel con continue domande ai relatori.

Altrettanto interessanti gli interventi e i panel con grandi ospiti: Brando Benifei, Silvia Boltuc, Alessandra Colarizi, Matteo Meloni, Giorgio Cella, Simone Attilio Bellezza e Matteo Zola. La giornata si è chiusa con la partecipazione della vice Presidente del Parlamento Europeo, Pina Picierno che ha partecipato al panel dedicato all’Ucraina, moderato da Christian Rocca, Direttore Linkiesta al quale hanno preso parte: la professoressa di letteratura Ucraina, Yaryna Grusha ed il Presidente di Associazione Diplomatici, Claudio Corbino. Certamente una giornata di grande successo, dove spicca tra tutti il grande coinvolgimento degli studenti.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*