“Visioni e narrazioni” le opere di Filippo Lo Iacono sino al 16 ottobre a Carini

Da destra Filippo lo Iacono con gli assessori alla Cultura e al Turismo di Carini Salvatore Badalamenti e Valeria Gambino

“Visioni e narrazioni” , la personale del Maestro Filippo Lo Iacono allestita a Carini, rimarrà visitabile fino al prossimo 16 ottobre.

In considerazione dell’enorme successo riscosso dalle opere pittoriche dell’artista, in mostra al Castello “La Grua – Talamanca” nell’ambito della manifestazione “Estate in Arte – Carini 2022” a cura di “Sicily Evolution Events”, si è deciso di prorogarne la fruibilità, su invito della stessa amministrazione comunale e de “Le Vie dei Tesori” nel cui percorso è rientrato l’evento.

Le opere, una trentina, sintetizzano la visione del mondo dell’artista palermitano, tra storia, cultura, elementi paesaggistici e rapporto con l’ambiente, con grande attenzione rivolta alla Sicilia e alle sue risorse naturali.

Nel corso degli ultimi quattro mesi, per tutto il corso della rassegna culturale estiva, il salone che ha ospitato i dipinti di Filippo Lo Iacono ha spesso incrociato altri eventi, divenendo luogo di confronto tra esponenti del mondo della cultura nel panorama internazionale, stilisti di moda, stelle del jazz, del cinema e del teatro.

“Un vero vivaio di arte pura”, secondo lo stesso artista, già a lavoro per la realizzazione di nuovi progetti creativi.

Indicato dalla critica come una delle massime espressioni pittoriche siciliane contemporanee, molto apprezzato anche oltre i confini dell’isola, Filippo Lo Iacono, classe 1960, è l’artefice di una pittura che celebra il colore nell’accezione dell’armonia, in una sintesi perfetta tra cultura artistica mediterranea e venature cosmopolite.

L’artista figura tra gli ospiti d’onore del prestigioso “International Art Prize Giotto” che si terrà a Siracusa tra il 18 e il 24 ottobre prossimi.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*