Il 22 ottobre anche a Catania il “Corteo per la pace-Tacciano le armi, negoziato subito! Verso una Conferenza internazionale di pace”

Locandina corteo

Anche a Catania si terrà il “Corteo per la pace- Tacciano le armi, negoziato subito! Verso una Conferenza internazionale di pace”, con appuntamento sabato 22 ottobre alle ore 17.  Il corteo partirà da via Etnea, ingresso Villa Bellini. 

“L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ha riportato la guerra nel cuore dell’Europa ed ha già fatto decine di migliaia di vittime e si avvia a diventare un conflitto di lunga durata con drammatiche conseguenze per la vita e il futuro delle popolazioni ucraine, – si legge nel documento che ispira l’iniziativa di sabato- ma anche per l’accesso al cibo e all’energia di centinaia di milioni di persone, per il clima del pianeta, per l’economia europea e globale. Siamo e saremo sempre dalla parte della popolazione civile, delle vittime della guerra in Ucraina e dei pacifisti russi che si battono per porre fine all’aggressione militare.  Questa guerra va fermata subito e va cercata una soluzione negoziale, ma non si vedono sinora iniziative politiche né da parte degli Stati, né da parte delle istituzioni internazionali e multilaterali che dimostrino la volontà di cercare una soluzione politica alla crisi”.

L’iniziativa a Catania vede come partecipanti attivi Cgil, Arci, ACLI Catania, I Siciliani giovani, Liberi Pensieri Studenteschi, Rete degli studenti medi , Unione degli Universitari, Movimento Universitario Autorganizzato, Auser, Arbor, Giovani democratici circolo Gramsci, Arcigay Catania, Federconsumatori, Governo di Lei, Sunia, Shamofficine, Comitato popolare Antico Corso, UGS – Unione giovani di sinistra, Mani Tese Sicilia, Cooperativa RiMani FIERi, Libera, Rete Catanese Restiamo Umani Incontriamoci (Chiesa cristiana evangelica Battista, Chiesa evangelica valdese, Paxchristi Catania, Mani tese Sicilia, Comitato Librino attivo, I Siciliani Giovani, Gruppo di iniziativa territoriale di Banca Etica per il Nord Est della Sicilia, La città felice, Emergency –gruppo territoriale Catania, Coordinamento per la Democrazia Costituzionale, Borderline Sicilia, Associazione Ingresso Libero, Amnesty International gruppo 72 Catania ONG, COPE-cooperazione paesi emergenti, Libera Catania, Comunità S.Egidio, I Sentinelli di Catania, ANPI, Associazione dei senegalesi di Catania, Africa unita, CNCA Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza, Cooperativa Prospettiva, Circolo Teresa Mattei, Città Insieme, Associazione Centro KOROS, Associazione di Promozione Sociale Difesa e Giustizia, Associazione Oltre Frontiere, Associazione Antimafia e legalità), Potere al Popolo, Movimento 5 Stelle, Sinistra Italiana, Europa Verde, Partito Democratico. Per nuove adesioni è possibile inviare un’email a cataniaperlapace@gmail.com

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*