21 ottobre, Giornata mondiale dell’ascolto, la coop Metaeuropa lancia la campagna di sensibilizzazione “Io ti ascolto”

Metaeuropa

Tante voci, tanti occhi che guardano dritto in camera per lanciare un messaggio unico: Io ti ascolto. È la campagna di sensibilizzazione all’ascolto che la Cooperativa sociale Metaeuropa, che opera a Ragusa, mette in campo in occasione della Giornata mondiale dell’ascolto per ribadire, ancora una volta, che c’è e che vuole esserci. Per rispondere ai bisogni, per andare incontro alle persone. Ma, prima di tutto, per ascoltare. Parte tutto da lì, da quel gesto tanto semplice e primordiale quanto, oggi più che mai, difficile e impegnativo.

Perché siamo bombardati da mille stimoli, perché non riusciamo quasi più a dedicarci all’altro. E invece l’equipe di Metaeuropa – socia del Consorzio Sol.Co. – ogni giorno sta sul campo, accanto alle persone. Al Centro di Prossimità di Vittoria che fa parte della Rete Nazionale di Fondazione Èbbene e che accoglie famiglie e persone che cercano una strada per riscattarsi, per rialzarsi, per essere protagoniste. Alla Casa di Cura Madre Teresa di Calcutta, a Giarratana, dove quotidianamente si condividono tempo e spazio con gli anziani. Nelle abitazioni dove gli operatori si recano per l’assistenza domiciliare. Nelle scuole e con i più giovani, specie i più fragili, accompagnati nel percorso di studio, di sport, di vita.

“Saper ascoltare crea le basi per un legame forte e duraturo, basato sulla fiducia, sulla comprensione e sul rispetto reciproco – osserva Luca Campisi, presidente della Cooperativa sociale Metaeuropa – l’ascolto è un’importante opportunità di sviluppo e cambiamento personale e sociale. Dalle mie esperienze fatte in strada, in mezzo alla gente, ho imparato che bisogna ascoltare senza pregiudizio, senza nessuna etichetta che identifichi chi sei o da dove vieni. Per questo l’obiettivo del team di Metaeuropa è restituire alla comunità la dignità, l’autonomia, il calore che al giorno d’oggi mancano sempre più”.

Perché, in fondo, basta un “piccolo” gesto. Tendere l’orecchio e dire #Iotiascolto.

Guarda il video sulla pagina Facebook di Metaeuropa: https://bit.ly/iotiascoltometaeuropa

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*