Il 6 novembre con “L’avaro” di Molière si apre la XIII rassegna Antonio De Curtis al “Metropolitan” di Catania con la “Nuova Compagnia Sipario”

Federica e Turi Amore

All’insegna del “Si torna in scena” la “Nuova Compagnia Sipario”, diretta da Turi e Federica Amore, inaugurerà sul palco del Teatro Metropolitan di Catania, domenica 6 novembre, alle ore 18.00, la XIII rassegna Antonio De Curtis 2022/2023 con il classico di Molière “L’avaro” per la regia e l’adattamento di Claudio Jacobello.

Il lavoro d’esordio

Si proseguirà poi il 4 dicembre con il notissimo testo di Nino Martoglio “L’altalena” e poi il 12 febbraio 2023 con la novità “Letto per tre” di Turi Amore. La stagione poi proporrà il 2 aprile “Lo scaldaletto”, tratto da “’O Scarfalietto” di Eduardo  Scarpetta e si concluderà il 28 maggio con “Badi a come parla” di Emanuele Puglia. Lo stesso cartellone verrà proposto al Teatro Garibaldi di Piazza Armerina.

A parlare della nuova stagione è Turi Amore. “Lo scorso anno è stato l’anno della rinascita – spiega Turi Amoredopo il periodo della pandemia, questo invece dovrebbe essere l’anno della ripartenza e tutti noi dobbiamo invitare il pubblico a tornare in sala, convincendo gli spettatori che il teatro è un luogo sicuro. Noi abbiamo cercato di allestire un cartellone accattivante, leggero, con due opere di tradizione (“L’avaro” e “L’altalena”) e tre sono lavori brillanti, moderni, anche per cercare di portare in sala i giovani che oggi preferiscono altro. Dovremmo, a mio parere, portare il teatro nelle scuole ed avvicinare così i ragazzi all’arte teatrale. Comunque finalmente si riapre il sipario e si spera che le sale siano più piene rispetto alle scarse presenze, per paura, dello scorso anno. Vi aspettiamo tutti a teatro”.

La stagione 2022/2023

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*