Webuild, Bicocca-Catenanuova “a vista” e vicini ai territori con progetto “Cantieri trasparenti”

La Sicilia al centro del progetto “Cantieri Trasparenti”, di Webuild, con un sistema di webcam poste all’interno dei cantieri della linea ferroviaria Bicocca Catenanuova, per seguire in diretta i lavori nelle fasi di costruzione della grande opera infrastrutturale. Si tratta del nuovo sito web www.cantieritrasparenti.it, unico in Italia, lanciato in questi giorni dal colosso italiano delle costruzioni, che rende accessibili, attraverso 18 webcam live attive, in diretta e h24, i lavori di costruzione in 5 delle principali infrastrutture in corso in Italia, inclusa la Linea Ferroviaria Bicocca-Catenanuova. 

Si tratta di un nuovo modo di vivere in totale trasparenza alcuni dei cantieri delle grandi opere infrastrutturali che il Gruppo Webuild sta realizzando oggi in Italia, in partnership con una filiera di oltre 8.500 imprese, di cui oltre 1.200 coinvolte solo nel corso del 2021.

La tratta ferroviaria Bicocca-Catenanuova è parte della linea alta capacità Palermo-Catania e rappresenta nel Sud un cantiere simbolo dell’impegno per la mobilità sostenibile.  Il progetto rientra nel sistema dei Corridoi europei TEN-T con l’obiettivo di migliorare la competitività del trasporto su ferro e l’integrazione della rete ferroviaria con il sistema AV/AC. L’opera consentirà di spostarsi da Catania a Palermo in meno di due ore, grazie al raddoppio di una sezione di 38Km lungo la tratta Bicocca-Catenanuova. I lavori si svolgono quasi interamente in superficie mentre la linea tradizionale continua a funzionare.

Per la linea Bicocca-Catenanuova, le webcam di “Cantieri Trasparenti” sono in tutto 4, posizionate nei cantieri di Vigne Vecchie – lato Palermo e lato Catania – e Località Simeto, lato Palermo e lato Catania. In entrambe le località, attraverso le webcam si è potuto seguire il varo di due viadotti. Per la sua realizzazione sono oggi al lavoro 370 persone, con una filiera di fornitori diretti di 330 imprese.

Con “Cantieri Trasparenti” il Gruppo Webuild punta a rendere i cantieri luoghi dove porter ritornare più e più volte, anche per scoprire un mondo in costante trasformazione. Piccoli universi in cui mezzi e persone del Gruppo Webuild e della sua filiera si muovono, seguendo processi in cui la tradizione si sposa con l’innovazione, all’insegna della sostenibilità.

”Cantieri Trasparenti” consente di trasformare i cantieri in siti aperti e fruibili al pubblico. Le opere diventano così ‘pubbliche’ già dalla fase di loro costruzione, rendendo anche tangibili i livelli di competenza e sicurezza applicati nella realizzazione delle grandi infrastrutture che contribuiranno a rendere l’Italia un paese più veloce, connesso e sostenibile.

***

Webuild, il nuovo Gruppo che nasce nel 2020 da Salini Impregilo, è uno dei maggiori global player nella realizzazione di grandi infrastrutture complesse per la mobilità sostenibile (ferrovie, metro, ponti, strade, porti), l’energia idroelettrica (dighe a scopo energetico, impianti idroelettrici), l’acqua (Impianti di depurazione, dissalatori, gestione acque reflue, dighe a scopo potabile e irriguo), edifici green (edifici civili e industriali, aeroporti, stadi e ospedali), supportando i clienti nel raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile – SDG definiti dalle Nazioni Unite. Riconosciuto come prima società al mondo per la realizzazione di infrastrutture nel settore acqua, dal 2018 è anche incluso nella Top 10 dei costruttori internazionali attivi in settori connessi ad attività per l’ambiente. Il Gruppo è l’espressione di 116 anni di esperienza ingegneristica applicata in 50 paesi, con 80.000 dipendenti tra diretti e indiretti, di oltre 100 nazionalità. Tra i progetti iconici realizzati o in corso, la Linea 4 della Metro di Milano, una tratta della Linea 16 del Grand Paris Express, il Cityringen di Copenhagen, lo skytrain della Sydney Metro Northwest in Australia, la Red Line North Underground a Doha, la Linea 3 della Metro di Riyadh; nuove tratte ferroviarie ad alta velocità in Italia; il nuovo Ponte Genova San Giorgio in Italia e il Long Beach International Gateway Bridge a Long Beach, in California; il progetto di espansione del Canale di Panama; l’impianto idroelettrico Snowy 2.0 in Australia; la diga di Rogun in Tajikistan; l’Anacostia River Tunnel e il Northeast Boundary Tunnel a Washington, D.C.; lo stadio Al Bayt, che ospiterà la coppa del mondo del 2022 in Qatar. Al 30 giugno 2022, il Gruppo ha registrato un portafoglio ordini totale di oltre €47 miliardi, con il 90% del backlog costruzioni relativo a progetti legati all’avanzamento di obiettivi SDG. Webuild, soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte di Salini Costruttori S.p.A., ha sede in Italia ed è quotata presso la Borsa di Milano (Borsa Italiana: WBD; Reuters: WBD.MI; Bloomberg: WBD:IM).

Ulteriori informazioni su www.webuildgroup.com

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*