Altavilla Milicia, Convegno su Santa Maria di Campogrosso: da casale arabo a centro di culto medievale

Si terrà venerdì 28 ottobre, alle ore 17,00, presso il Plesso Zucchetto, in via Regia Trazzera Marina di Granatelli ad Altavilla Milicia, il Convegno dal titolo: “Santa Maria di Campogrosso, da casale arabo a centro di culto medievale”.

Dopo i saluti di Maria Nunzia Urso, Presidente BCsicilia Sede di Altavilla Milicia, di Giuseppe Virga, Sindaco del Comune di Altavilla Milicia, e di Maria Rita Lazzara, Assessore comunale alla Cultura, e l’introduzione di Selima Giorgia Giuliano, Soprintendente per i Beni Culturali e Ambientali della provincia di Palermo, sono previsti gli interventi di Salvatore Brancato, Libero Ricercatore, Docente ITET del “Don L. Sturzo” di Bagheria: che terrà un intervento su “Il feudo di San Michele e i basiliani di Santa Maria di Campogrosso”, a cui seguirà quello di Slawomir Mozdzioch, Docente presso l’Istituto di Archeologia ed Etnologia, Accademia Polacca delle Scienze di Varsavia, che affronterà il tema “Santa Maria di Campogrosso, la storia di un importante centro di culto cristiano di epoca normanna alla luce dei ritrovamenti archeologici”, Ewa Mozdzioch, Dottoranda dell’Università di Opole invece parlerà delle “Monete rinvenute durante gli scavi archeologici ad Altavilla Milicia” e infine Monica Chiovaro, Funzionario Archeologo della Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Palermo, che tratterà l’argomento: “Prime considerazioni per una messa in sicurezza della chiesa di Santa Maria di Campogrosso”.

Le conclusioni sono affidate ad Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale di BCsicilia.
Alla fine dei lavori verrà offerto un rinfresco.

Per informazioni: email: altavillamilicia@bcsicilia.it  – Tel. 388.6515848 Pagina facebook: BCsicilia Altavilla Milicia.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*