Serie C Gold, l’Alfa Catania al PalaCus batte 69-62, nella stracittadina, il Cus

Daniel Arena in azione (Foto di Fabio Patanè)

Al PalaCus è festa Alfa Catania. La squadra allenata da coach Davide Di Masi vince 69-62 il derby catanese superando il Cus e continua la sua corsa nei quartieri alti della classifica del campionato. Al suono della sirena sventolano le bandiere alfiste. Esulta il numeroso e caloroso pubblico ospite, che non ha mai smesso durante la gara di incitare capitan Luciano Abramo e compagni. Stracittadina molto combattuta, vibrante, con parecchi errori da entrambe le parti e punteggio finale basso. Alla fine prevale il cuore alfista. Il Cus Catania chiude avanti il primo parziale per 19-14. All’intervallo lungo le due squadre sono in perfetta parità (31-31).

Festa Alfa al PalaCus (Foto di Fabio Patanè)

L’Alfa Basket Catania risente dell’assenza dell’infortunato Enrico Pappalardo. Sotto canestro Lorenzo Corselli si batte come un leone, ma alla lunga accusa la stanchezza. I rossazzurri mettono la testa davanti nel terzo quarto di gioco (53-44) grazie alla splendida prova di uno scatenato Gabriele Patanè, vera spina nel fianco della difesa del Cus Catania. Luciano Abramo fa il suo anche se non è devastante come nelle precedenti partite. L’Alfa Basket Catania arriva anche ad un vantaggio di +11. Il team cusino non molla mai e riesce a pareggiare (60-60). La stracittadina si accende. Si va avanti a strappi. Il Cus Catania ci crede, ma l’Alfa Basket Catania assesta la giocata giusta nel finale dell’incontro e porta a casa la posta in palio. Vittoria sicuramente sofferta, meritata ed importante per il cammino della squadra catanese in Serie C Gold. 

Tabellino

CUS CATANIA                      62

ALFA BASKET CATANIA       69

Cus Catania: Cuccia 12, Arkar 3, Alescio 11, Marletta 2, Lo Iacono 8, Raciti, Arcidiacono, Tamulis 20, Sidibe 6, Gugliotta, Consoli, Giuffrida. Allenatore: Russo.

Alfa Basket Catania: Di Stefano, Arena 8, Corselli 12, Esposito ne, Tirro ne, Pennisi 3, Patanè 18, Cuius 1, Elia 5, Delia ne, Barletta, Abramo 22. Allenatore: Di Masi.

Arbitri: D’Amore e Gazzara di Messina.

Parziali: 19-14, 31-31, 44-53.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*