A1 donne, alla piscina di Nesima si impone l’Ekipe Orizzonte per 15-7 sulle liguri del Rapallo

Da sinistra: Halligan, Grella, Parisi, Di Mario e Miceli

Ancora un successo per l’Ekipe Orizzonte, che nel pomeriggio ha battuto 15-7 il Rapallo Pallanuoto nel quarto turno del campionato di Serie A1. Le catanesi hanno quindi bagnato con una vittoria il ritorno nella piscina di Nesima (CT), salendo a quota 12 punti in classifica grazie al match in cui oggi hanno superato le liguri.

Sfida caratterizzata da un inizio un po’ lento da parte delle padrone di casa, che hanno pareggiato 1-1 il primo tempo. Andatura decisamente diversa nella seconda frazione, vinta 6-2 dalle rossazzurre. Ancora a favore dell’Ekipe Orizzonte gli ultimi due parziali, conquistati rispettivamente per 3-1 e 5-3.

Top scorer assoluta è stata Dafne Bettini con quattro gol, mentre sono andate a segno due volte Claudia Marletta, Gaia Gagliardi, Alice Williams, Morena Leone e Aurora Longo. Una rete anche per capitan Valeria Palmieri. Un nuovo pomeriggio pieno di sorrisi quindi per tutto il team rossazzurro, che torna a giocare con gioia nella piscina di Nesima e ringrazia la Sicilia Nuoto e l’instancabile Fabrizio Vaccalluzzo per la collaborazione e il supporto sempre determinante.

Al fischio finale della sfida odierna il bilancio è stato affidato alla numero 11 dell’Ekipe Orizzonte, al rientro in campo dopo l’infortunio: “Avevo tanta ansia – ha detto Aurora Longo perchè quella di oggi è stata la mia prima partita dopo un mese e mezzo di stop. Sono però molto contenta di essere rientrata, pur essendo sempre pesante per chiunque affrontare una gara d’esordio in una stagione e per me questa contro il Rapallo lo è stata. Oggi siamo partite un po’ contratte e non abbiamo fatto subito ciò che ci eravamo prefissate di fare sin dall’inizio. Poi naturalmente ci siamo sbloccate ed è andato tutto per il meglio. Sicuramente il Rapallo è una delle squadre maggiormente competitive e ci aspettavamo che giocasse con la stessa determinazione che ha mostrato in questa sfida. Sabato prossimo quella a Padova sarà di sicuro una grande battaglia, anche perchè noi vogliamo riscattare la sconfitta di inizio stagione in Coppa Italia. Quella partita non andò come avremmo voluto, ma ci sta che all’inizio di una nuova annata sportiva una squadra con tanti elementi diversi come la nostra debba trovare l’intesa e i meccanismi migliori, che sono sicura arriveranno presto”.

Sugli spalti a vedere la partita, al fianco del presidente regionale della Federnuoto Sergio Parisi, anche il vice presidente e amministratore delegato del Catania SSD, Vincenzo Grella, che ha seguito con attenzione anche le giocate delle connazionali australiane, Bronte Halligan e Alice Williams, pedine importanti dell’Ekipe Orizzonte.

IL TABELLINO

EKIPE ORIZZONTE-RAPALLO PALLANUOTO 15-7 (Parziali: 1-1 6-2 3-1 5-3)

EKIPE ORIZZONTE: L. Celona, B. Halligan, C. Grasso, G. Viacava, V. Gant, D. Bettini 4, V. Palmieri 1, C. Marletta 2, G. Gagliardi 2, A. Williams 2, A. Longo 2, M. Leone 2, G. Condorelli. All. Miceli

RAPALLO PALLANUOTO: S. Caso, N. Zanetta 1, U. Gitto, I. Rossi, D. Carrasco Leyva 2, L. Vanelo, G. Gnetti, B. Cabona 1, S. Costa 1, G. Cerliani, R. Bianconi 2, G. Apilongo. All. Antonucci

Arbitri: Campora e Carmignani

Note: Rapallo con 12 giocatori a referto. Nell’Orizzonte in porta Condorelli per tre tempi e Celona nel quarto. Nel primo tempo Marletta fallisce un rigore (para Caso). Spettatori 200 circa

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*