Due arresti della Polizia nella Zona B del Villaggio Sant’Agata per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio

Volanti

Nel corso della notte di ieri, la Polizia di Stato ha arrestato due uomini sorpresi a spacciare. Nello specifico, l’attenzione dell’equipaggio di una volante dell’U.P.G.S.P., che transitava nella Zona B del Villaggio Sant’Agata, veniva richiamata dal vociare proveniente da un condominio. Insospettiti, gli agenti, dopo aver chiesto il supporto di un’altra pattuglia, accedevano nell’androne dello stabile interessato, dove, giunti nel vano scala, notavano una mano spuntare da una cassetta delle lettere. Contemporaneamente, udivano la voce di un uomo che, rivolgendosi agli agenti senza sospettare nulla, chiedeva loro “cosa ti serve?”. Resosi conto del proprio errore, l’uomo richiudeva immediatamente lo sportellino e, rivolgendosi verosimilmente ad un complice, lo metteva in allarme. Gli agenti, individuato il portone di accesso al locale da cui proveniva la voce e intuendo che i due uomini stessero cercando di occultare qualcosa negli scarichi fognari, si adoperavano per interrompere l’erogazione dell’acqua.

Gli agenti, aperto il portone d’accesso al locale dove si trovavano i due soggetti, entrambi pregiudicati, ne trovavano uno intento a visionare le immagini di un monitor, collegato alle telecamere esterne dislocate su tutto il perimetro dello stabile, mentre l’altro in bagno nel tentativo di far sparire qualcosa. All’interno, venivano altresì trovati anche due cani di grossa taglia, utilizzati per intimorire possibili curiosi, che i Poliziotti mettevano in sicurezza, collocandoli in locale idoneo. All’esito della perquisizione veniva rinvenuta sostanza stupefacente del tipo crack, per un peso complessivo di 17,52 grammi, contanti suddivisi in banconote di diverso taglio, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Quanto rinvenuto – incluso il sistema di videosorveglianza – veniva sottoposto a sequestro. I due uomini venivano arrestati per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Dell’avvenuto arresto veniva data notizia al P.M. di turno che disponeva di associare i due arrestati presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza, in attesa dell’udienza di convalida innanzi al GIP.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*