Scherma, fine settimana ricco di soddisfazioni per la Methodos Battiati

La festa a fine assalto delle Giovanissime della Methodos

Week end ricco di soddisfazioni per la scherma targata Methodos Battiati. Gli atleti e le atlete dei maestri Gianni e Carlo Sperlinga brillano nelle gare di sputate a Cascia e a Santa Venerina. In Umbria si è svolta la prima prova zonale (Centro Sud), valida come qualificazione nazionale agli Assoluti di spada. Vittoria per la campionessa Rossella Fiamingo.  La spadista catanese, in forza al Gruppo Sportivo dei Carabinieri, ha dominato la kermesse spazzando via tutte le avversarie. Soltanto Gaia Traditi delle Fiamme Oro, seconda classificata, è riuscita contro la Fiamingo ad arrivare in doppia cifra, nella finale chiusa con il punteggio di 15 a 10 per Rossella Fiamingo cresciuta nella sala scherma di Gianni Sperlinga. In evidenza Stefania Urania della Methodos, che entra nei trentadue mettendo una buona ipoteca sulla partecipazione ai tricolori Assoluti di La Spezia 2023. Esperienza importante, con prestazioni discrete, per le altre componenti del gruppo Methodos: Chiara Zappalà, Agata Grasso e la giovane Caterina Auteri.

Nella prova maschile in luce Gabriele Risicato, uscito per i 16, ma autore di un’ottima gara e ormai con un piede ai campionati nazionali Assoluti. Bene anche Damiano Locastro che è uscito per i 32, ma può ancora centrare la qualificazione; Stefano Bonforte con pochi allenamenti ha dato il massimo ed è uscito alla prima diretta. A Santa Venerina, invece, in scena gli Under 14 in un torneo regionale a squadre. Methodos Battiati in pedana con tre team. Il gruppo Allieve-Ragazze si è piazzato secondo alle spalle del Cus Catania. La squadra delle Giovanissime, composta da Matilde Seminara, Livia Isola, Nina Kacar e Arianna Grasso si è classificata al primo posto. Infine negli Allievi, la Methodos Battiati è salita sul terzo gradino del podio.   

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*