AMTS ha presentato “La CorriEra Fermata – Cartura”, Storia di un viaggio di Natale

Bus storico

Continua a prendere forma il programma con le tante attività natalizie ideato dal Comune di Catania con AMTS, per sottolineare anche durante queste festività la fondamentale importanza della mobilità sostenibile in città, lasciando a casa la macchina e privilegiando il più possibile l’uso dei mezzi pubblici, che sono anche veicoli di cultura.

Lo dimostra, infatti, l’iniziativa presentata alla cittadinanza e alla stampa in piazza Università, denominata: “La CorriEra Fermata – Cartura: storia di un viaggio di Natale”, che vede il coinvolgimento di Bottega Cartura, attiva da quasi 25 anni in Sicilia, con grande successo anche fuori dai confini dell’isola e all’estero, e che ha fatto del riciclo della carta e del recupero dei materiali di scarto una vera e propria poetica di creazione, dando vita a personaggi immaginari animati da storie fantasiose.

Proprio come i tanti personaggi che da ieri mattina animano l’interno di un bus storico dell’Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania spa e che, attraverso un programma itinerante di spettacoli, prenderanno vita e forma di strada in strada, di quartiere in quartiere, fino al 6 gennaio, a conclusione delle feste natalizie.

Il bus corriera con la Bottega Cartura

A presentare la bella iniziativa, rivolta ai cittadini e ai più piccoli, è stato l’amministratore unico di AMTS, Giacomo Bellavia, con gli artisti di Cartura, Alfredo Guglielmino (ideatore e fondatore del progetto e della bottega culturale) e i suoi soci Elena Cantarella e Calogero La Bella. Con loro, presenti dirigenti e funzionari del Comune e dell’AMTS, tra cui i responsabili del progetto per l’Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta, Francesca Pettinato e Giuseppe Nicotra.

“Quest’anno, finita l’emergenza Covid, – ha detto l’amministratore unico di AMTS, Giacomo Bellavia abbiamo voluto riprendere la sana abitudine di allietare la città e gli utenti con iniziative anche itineranti, con il coinvolgimento di bus storici che possono essere fruiti dai cittadini, anche dai più piccoli, attraverso un programma artistico e culturale, che completa il più ampio programma di mobilità sostenibile, già presentato e legato alle festività natalizie, che comprende iniziative importanti come la Christmas Card (che consente di utilizzare bus, metro e parcheggi scambiatori a soli 10 euro per un mese), la nuova App per la sosta, od ancora il Bus on demand per lo shopping. Tutte iniziative per invogliare i catanesi a fruire del centro storico e della città senza restare bloccati nel traffico e usando invece i mezzi pubblici”.

“Per quest’anno, grazie alla collaborazione con AMTS, – ha aggiunto l’artista Alfredo Guglielmino – abbiamo la possibilità di mettere i nostri personaggi su una vettura storica e di portarli in viaggio per le strade della città. Stavolta sono loro a guardare dall’autobus. L’anno prossimo il progetto Cartura compie 25 anni e credo sia diventata una realtà storica per Catania. Siamo arrivati fino in Cina e questo nuovo evento ci riporta in città in un modo molto originale. Queste sono opere storiche della collezione privata della nostra bottega, che a Natale ha ancora più magia, e quest’anno le portiamo in esterna, sulle ruote di un bus storico”.

“Abbiamo sempre immaginato che le nostre opere avessero anche una storia da raccontare – ha spiegato l’artista Elena Cantarellae così, anche in questa occasione, la racconteranno in giro per la città. Abbiamo immaginato che questi personaggi si fossero stancati di passare il Natale in bottega, chiusi lì da quasi 25 anni, e quindi in questi giorni faranno quasi una fuga di Natale, per vedere finalmente la città e coinvolgendo le varie municipalità”.

Ecco, dunque, le tappe previste che toccherà il bus storico di AMTS, con i personaggi di Cartura:

Giovedì 8 dicembre, dalle ore 10,00 alle ore 12,00: alla Villa Bellini;

sabato 10 dicembre, dalle ore 10,00 alle ore 12,00: piazza Nettuno; dalle ore 17,00 alle ore 19,00: piazza Università;

domenica 11 dicembre, dalle ore 10,00 alle ore 12,00: piazza Aldo Moro, Vulcania; dalle ore 17,00 alle ore 19,00: piazza Duomo, piazza Università;

lunedì 12 dicembre, dalle ore 11,00 alle ore 12,30: Wonderland-onlus;

martedì 13 dicembre, dalle ore 10,00 alle ore 12,00: C.S.R. (Consorzio Siciliano di Riabilitazione);

giovedì 15 dicembre, dalle ore 10,00 alle ore 12,00: Istituto Comprensivo “Campanella Sturzo”;

venerdì 16 dicembre, dalle ore 10,00 alle ore 12,00: Scuola “De Amicis”;

sabato 17 dicembre, dalle ore 17,00 alle ore 19,00: corso Italia – piazza Università;

domenica 18 dicembre, dalle ore 10,00 alle ore 12,00: piazza San Pio X; dalle ore 17,00 alle ore 19,00: piazza Università;

venerdì 6 gennaio, dalle ore 10,00 alle ore 12,00: piazza Università.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*