Serie B, la Rainbow Viagrande supera in trasferta 65-53 la Rescifina Messina

La capitana viagrandese, Giulia Spampinato

Sei vittorie su sei gare. Il ruolino di marcia della Rainbow Viagrande Gruppo ALTEA è di quelli che regalano serenità a tutto l’ambiente. Le viagrandesi hanno iniziato al meglio il mini “tour de force”, che tra oggi e domenica prevede le sfide ravvicinate con Rescifina Messina e I Have a Team Ragusa.

Il match con le messinesi, valido come recupero del quarto turno del campionato di Serie B, slittato lo scorso 26 novembre per le non ottimali condizioni del “PalaTracuzzi”, ha fatto segnare un altro importante successo per il gruppo allenato da Ninni Gebbia. Il 53-65 imposto alle peloritane vale l’ulteriore consolidamento del primato e la garanzia che questo gruppo sa lottare anche in partite più “sporche”, come quella andata in scena questa sera nel palazzetto messinese.

Rainbow saldamente al comando delle operazioni e che va alla pausa lunga sul 16-30 e con la felicità di ritrovare, in campo ed a referto capitan Giulia Spampinato, all’esordio stagionale dopo il lungo stop per infortunio. La numero dieci in canotta Rainbow si ripresenta con un personale di nove punti nelle quali annoverare due triple, vera specialità della casa. Il terzo periodo vede le etnee allungare ancora ed il 31-50 della penultima sirena sembra incolmabile.

Ma le padrone di casa hanno abnegazione e approfittando di un calo di tensione delle ospiti per limare il distacco, imponendosi 22-15 nell’ultima frazione. Parziale che però non ribalta l’esito di una sfida ormai incanalata in favore della Rainbow.

Nel post gara coach Ninni Gebbia spiega: “Partita abbastanza sofferta, anche se siamo stati sempre avanti, anche con 19 punti di margine. Loro non hanno mai mollato e qualche nostra distrazione ci è costata parte del vantaggio accumulato. Però devo dire che, soprattutto nei primi 20 minuti, abbiamo difeso molto bene, dando loro poche possibilità, come si vede, ad esempio, dai soli 7 punti concessi nel primo quarto. Un po’ tutte si sono impegnate in difesa, trovando anche canestri importanti. Oggi è rientrata anche Giulia Spampinato, che ha dato subito il suo contributo, sia dal punto di vista delle rotazioni che sul piano del punteggio, perché ha messo canestri importanti e recuperato qualche palla. Bene anche le altre, come Katerynchyk, che si è spesa sulla loro miglior giocatrice per tutta la gara, ma anche Bosio, che ha lottato per recuperare palloni sporchi. Cose che, indubbiamente, mi fanno piacere”.

TABELLINO

RESCIFINA MESSINA – RAINBOW VIAGRANDE GRUPPO ALTEA 53-65

RESCIFINA MESSINA: Compagnino 3; Marchese 7; Limosani; Shulha 10; Davì; Kalach 19; Rescifina 4; Spadaro 7; Mazukyshena 3. Coach: Malaja.

RAINBOW VIAGRANDE: Semenchuk 14; Spampinato 9; Katerynchyk 13; Giacobbe ne; Bosio 2; Scalia; Rostotska 10; Del Bosco 9; Ivanyuk 8. Coach; Ninni Gebbia.

Parziali: 7-15; 16-30; 31-50

Primo arbitro: Matteo Gazzara di Messina

Secondo arbitro: Giuseppe Ferrara di Messina

Segnapunti: Sara Duca

24 secondi: Antonio Inferrera.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*