Catania News

2228 persone controllate, 7 indagati, 37 treni presenziati, 7 veicoli ispezionati, 58 contravvenzioni elevate e 262 pattuglie impegnate nei servizi di vigilanza in stazione, a bordo treno e lungo la linea ferroviaria sono i numeri dei controlli effettuati dagli agenti della Polfer di Catania nell’ultimo mese sul territorio di competenza.

In particolare un cinquantasettenne catanese è stato denunciato perché inosservante ai provvedimenti dell’autorità; l’uomo, infatti, sottoposto alla libertà vigilata, è stato rintracciato nella stazione di Catania centrale e successivamente riaffidato alla comunità ove era collocato e da cui si era allontanato arbitrariamente.

Il titolare di una ditta di raccolta e trasporto rifiuti è stato invece denunciato per la violazione dei sigilli e sottrazione di cose sottoposte a sequestro; il materiale trattato dalla ditta infatti era stato sequestrato dagli agenti della Polfer durante l’operazione “Oro Rosso” finalizzata al contrasto del fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario, poiché non erano state rispettate le normative in materia di trattamento dei rifiuti e, ad un successivo controllo, i poliziotti hanno accertato che gli stessi erano stati spostati ed altri, in particolare 1400 kg di alluminio e 500 kg di rame, erano del tutto mancanti.

Un sessantunenne è invece stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di danneggiamento ed interruzione di pubblico servizio. Gli agenti hanno fatto luce su una serie di danneggiamenti di infrastrutture ferroviaria sulla tratta Militello – Fildidonna, che in alcune circostanze hanno causato anche la soppressione di convogli. Grazie a servizi mirati e all’istallazione di fototrappole, in collaborazione con FS Security, si è risaliti all’identità del presunto autore delle azioni criminose.

Un altro soggetto è stato invece denunciato per aver commesso atti contrari alla pubblica decenza espletando i bisogni fisiologici in presenza dell’utenza ferroviaria dinanzi all’ingresso della stazione centrale.

 Tra i denunciati anche un minore che si era rifiutato di esibire i documenti di identificazione; il giovane è risultato essersi allontanato da una comunità del catanese cui è stato riaffidato.

Un cittadino ungherese invece aveva acquistato un biglietto ferroviario con del denaro sottratto ad un conoscente, pertanto l’uomo è stato denunciato per il furto di 40 Euro ed il titolo di viaggio è stato sequestrato.

In ultimo è stato identificato e denunciato per lesioni un uomo che aveva aggredito per futili motivi una persona nel piazzale antistante la stazione centrale. Il presunto autore dell’aggressione è stato individuato analizzando le immagini delle telecamere della zona.

I servizi di controllo sul territorio di competenza della Sezione Polfer di Catania, saranno ulteriormente intensificati nel corso delle prossime festività natalizie quando è previsto un aumento del flusso di viaggiatori, vigilando  in particolare sui convogli in arrivo ed in partenza da quel capoluogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post