Catania News

Piazza Santa Maria della Salute, nel quartiere di Picanello, diventa il simbolo di una splendida iniziativa di solidarietà e aggregazione. “Si tratta di una bellissima esperienza vissuta con alunni e docenti dell’istituto alberghiero “Karol Wojtyla” (grazie alla collaborazione con la dirigente Donatella Alloro, il professore e cuoco Giuseppe Floresta e il prof. Antonio Virgolini Referente e funzione strumentale di Orientamento e accoglienza dell’istituto), con i giovani studenti dell’istituto comprensivo “Italo Calvino” e con i ragazzi del C.A.G. (centro di aggregazione giovanile) “I Girasoli” insieme al suo presidente Salvo Cannata e alla coordinatrice Cristina Pavone – afferma il presidente del II municipio Claudio Carnazza–  loro, lo scorso mercoledì, hanno preparato e confezionato centinaia di biscotti e uova pasquali che oggi sono state consegnate a tutte le persone che hanno sostenuto fattivamente questa iniziativa attraverso una libera offerta”. A progettare l’iniziativa, in collaborazione con il Parroco, della Chiesa Madonna della Salute, Padre Giovanni Mazzeppi, Roberta Brullo e Sonia Di Stefano Presidenti rispettivamente delle associazioni “Un Battito ed Un Respiro” e “Regala Un Sorriso”. Un grazie va ai volontari dell’associazione “Falco Catania” che hanno avuto il compito di garantire la sicurezza dell’evento. Presenti per l’occasione anche l’Onorevole Giuseppe Lombardo, il Presidente del Consiglio Comunale Sebastiano Anastasi, l’Assessore ai Servizi Sociali Bruno Brucchieri, i Consiglieri del II Municipio Saro Privitera e Carmelo Bottino. “Il nostro obiettivo è far vivere la Domenica delle Palme all’insegna dell’aggregazione, della collaborazione e dell’inclusione” sottolinea il Consigliere del II Municipio Diego Monasteri e continua dicendo: “oggi abbiamo voluto lanciare un segnale che è stato raccolto da tanti cittadini. Un contributo tangibile di solidarietà verso le famiglie meno fortunate e più bisognose di speranze per il futuro”. Infine il Presidente del Il Municipio Claudio Carnazza ha espresso un personale ringraziamento all’amministrazione centrale, al Corpo dei Vigili urbani e al Consorzio Gema per la collaborazione dimostrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post