Pallanuotosport

Si salva la Giorgini Ottica Muri Antichi che al termine di una partita senza grandi spunti per la squadra di Scebba riesce a strappare un incredibile pareggio contro la Nuoto 2000 Napoli. Tra gli spunti da segnalare ancora una volta l’arbitraggio inappropriato e condizionante ai fini del risultato finale. Sei espulsioni definitive a sfavore per la Giorgini, oltre a quella del tecnico, hanno oltremodo condizionato l’andamento della partita. La Giorgini Ottica nonostante questa “variabile” continua l’imbattibilità casalinga e con la forza dell’orgoglio e contro ogni pronostico al termine del terzo parziale, riesce in una incredibile rimonta dopo il -4 impattando sul definitivo 7-7.

Muri Antichi parte bene con il gol di Riolo ma subisce il pari di rigore. La Giorgini rischia molto in difesa ma Vittoria para e Basile realizza in contropiede chiudendo un primo parziale giocato su ritmi forsennati sul momentaneo 2-1. Il secondo parziale comincia con una rete per la Giorgini con Scebba che chiama i suoi alla massima attenzione con i napoletani che non mollano, riescono a difendersi con l’uomo in meno e segnano allo scadere anche la rete del 2-3 prima dell’espulsione ai danni di Forzese tra le proteste. Gara ancora sul filo dell’equilibrio nel terzo parziale con Centanni che dalla distanza realizza la rete del 3 pari per poi trovare il primo vantaggio del match con Vitullo che mette dentro il 3-4. Da questo momento in poi si fatica a parlare di pallanuoto giocata. Fioccano le espulsioni ai danni dei Muri Antichi e gli ospiti ne approfittano per andare sul +2. Dopo Forzese inspiegabilmente espulso, fuori anzitempo per somma di falli anche Muscuso e Maggiulli con la Giorgini che non riesce a trovare sbocchi in avanti affrettando spesso le conclusioni apparse poco incisive. A ogni azione corrisponde una espulsione ai danni dei giocatori di Scebba con la Nuoto 2000 che prova a scappare sul 3-7 dopo una inguardabile sanzione fischiata dal direttore di gara ai danni di Basile. Il quarto tempo inizia da dove era finito il quarto: espulsione per Basile, stavolta definitiva. Muri adesso va nel pallone e non riesce a realizzare nemmeno con la doppia superiorità. Improvvisamente ed incredibilmente nel momento più buio i ragazzi di Scebba riescono con determinazione ad avere un sussulto d’orgoglio e grazie alle reti di Emmi, Belfiore e Trimarchi si portano sul 6-7 a 3’ dal termine. Non è finita perché la rimonta è completata da Basile che segna direttamente da rigore il gol dell’insperato pareggio a poco più di un minuto dal termine chiudendo la contesa sul 7-7.

“Se la partita è resa così nervosa diventa tutto complicato – ammette con amarezza Aurelio Scebba – nei primi due tempi dovevamo dare di più e potevamo essere in vantaggio di più gol, abbiamo sbagliato tanto e facciamo mea culpa. Ma l’arbitraggio è stato decisamente vergognoso e inadeguato. Oggi non si è giocato a pallanuoto, è un vero peccato. Nonostante la rimonta penso siano più due punti persi che uno guadagnato, ma i nostri avversari sono stati bravi a sfruttare le loro occasioni e meno bravi noi a non riuscire a sfruttare le nostre. So cosa significa non giocare una partita per un fattore esterno e così non mi piace davvero. Bravi comunque i ragazzi che sono riusciti a recuperare alla fine. Siamo sempre in vetta e dobbiamo rimanere tranquilli e ora avremo due settimane per preparare la prossima partita”.

 

GIORGINI OTTICA MURI ANTICHI-NUOTO 2000 NAPOLI 7-7

 

GIORGINI OTTICA MURI ANTICHI: Nicolosi, Maggiulli, Trimarchi 1, Vecchiarini, Riolo 1, Lanto, Forzese, Reina 1, Marano, Belfiore 1, Muscuso, Basile 2, Vittoria, Emmi 1. All. Scebba.

NUOTO 2000 NAPOLI: Fuorto, Musacchio, Renzuto Iodice, Ruocco 2, Severino, Corcione, Simonetti 1, Musacchio 1, Lucarelli 1, Centanni 1, Cerchiaro, Vitullo 1, Torti. All. Scognamiglio.

Arbitro: Musio.

Note. Parziali: 2-1, 1-1, 0-5, 4-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post