Catania News

Scatta domenica mattina 16 Giugno 2024,  il  piano di pedonalizzazione della piazza Federico di Svevia e delle zone circostanti il Castello Ursino, voluto dalla giunta comunale guidata dal sindaco Enrico Trantino.

Come annunciato, l’interdizione ai veicoli prende avvio con la contestuale disponibilità di circa 400 posti auto nelle zone limitrofe (via Zurria, piazza Borsellino, via Plebiscito, piazza Vaccarini e l’area resa disponibile dall’Autorità Portuale con 190 posti aggiuntivi).  Inoltre, l’AMTS, garantirà nelle ore serali un bus navetta per collegare il parcheggio R1 di via Plebiscito e la limitrofa piazza Vaccarini (79 stalli) con piazza Federico di Svevia.

Piano di pedonalizzazione della piazza Federico di Svevia

Per rendere più agevole la fruizione della vasta area pedonale, sono state determinate due zone: una con l’interdizione h 24 alle auto e un’altra con la chiusura al traffico limitatamente alle ore serali e notturne nei giorni feriali, senza limiti orari di pedonalizzazione solo nei giorni festivi e le domeniche.  I

In dettaglio l’area pedonale è permanente, vale a dire ogni ora del giorno e della notte, nelle seguenti vie e piazze: piazza Federico di Svevia, carreggiata nord ed ovest, da via Castello Ursino a via Sant’Angelo Custode e corsia nord ed ovest, dello slargo a nord; via Castello Ursino, da via Riccardo da Lentini a piazza Federico di Svevia; via Alaimo; via San Calogero, da piazza Federico di Svevia a via Scuto e la stessa via Scuto. 

La zona  pedonale è invece solo notturna, dalle ore 19:00 alle ore 7:00 del giorno successivo dei giorni feriali, permanente solo nei giorni festivi, nelle seguenti vie e piazze: piazza Federico di Svevia, carreggiata sud ed est e corsia est, dello slargo a nord; via S. Angelo Custode, da piazza Federico di Svevia a via Plebiscito; via Bufalo; via Grimaldi, da via Plebiscito a piazza Federico di Svevia; via San Sebastiano; via De Grazia.

Per disposizione della Giunta Trantino, l’attivazione del controllo telematico degli accessi con telecamere avverrà con l’installazione di otto varchi elettronici nelle seguenti vie:

 via Castello Ursino, lato ovest, incrocio con il lato nord di via Riccardo da Lentini;

 via Alaimo, lato sud, angolo via Reitano;

 piazza Federico di Svevia, carreggiata sud, lato nord, incrocio con via Sant’Angelo Custode;

 via SantAngelo Custode, lato est, incrocio con via Plebiscito;

 via Bufalo, lato est, incrocio con via Plebiscito;

 via Grimaldi, lato est, incrocio con via Plebiscito;

 via Transito, lato sud, incrocio con via Castello Ursino;

 via Gisira, lato sud, incrocio con via Castello Ursino.

Da domenica 16 giugno avrà inizio il pre esercizio dei controlli video, con l’effettiva irrogazione delle sanzioni trenta giorni dopo: in questa prima fase ci sarà un serrato controllo della Polizia Locale che impedirà la violazione delle aree pedonali, se necessario con l’irrogazione di verbali di contravvenzione. “Ci siamo a lungo confrontati con residenti e operatori commerciali insieme al vicesindaco Paolo La Greca che ringrazio -ha detto il sindaco Enrico Trantino–   raccogliendo i loro suggerimenti laddove ci permettessero di migliorare la proposta. Il nostro progetto di trasformare Catania da città turistica a città culturale impone di adeguare la visione del territorio in chiave attrattiva. Solo il favore di un turismo più sensibile alle nostre straordinarie bellezze può generare un miglioramento della nostra economia, spingendoci in una condizione di maggiore competitività. E per far questo dobbiamo imparare dalle esperienze di quelle tante realtà che hanno trasformato le città in luoghi da vivere e gustare senza l’invasione delle automobili”.

Per l’avvio della storica pedonalizzazione di piazza Federico di Svevia, domenica sera nella piazza del Castello Ursino, ci sarà un concerto che vedrà il contributo offerto da artisti catanesi: I Lautari, Mario Venuti, Rita Botto, Eleonora Bordonaro, l’orchestra dell’Istituto Angelo Musco diretta da Daniele Zappalà con Gino Astorina anche nelle vesti di comico e presentatore.

L’ interdizione della circolazione è per tutti i veicoli a eccezione dei mezzi in servizio di emergenza (ambulanze, polizia, carabinieri, vigili del fuoco; alle forze dell’ordine per il servizio di controllo del territorio; dei velocipedi; dei residenti diretti a garage od aree scoperte private, preventivamente registrati nella piattaforma Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania S.p.A.; dei taxi, esclusivamente per il prelievo o l’accompagnamento del cliente all’interno dell’area, preventivamente registrati nella piattaforma Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta; dei veicoli al servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie, preventivamente registrati nella piattaforma Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania S.p.A.; dei minibus elettrici che effettuano il trasporto pubblico locale; dei mezzi con massa non superiore a 3,5 tonnellate, adibiti al carico e scarico delle merci nelle fasce orarie dalle ore 6,00 alle 8,00 e dalle 14,00 alle 15,30 dei giorni feriali, preventivamente registrati nella piattaforma Amts; dei mezzi autorizzati preventivamente dal Comando di Polizia Municipale. Nell’area pedonale temporanea, cioè attiva solo in orari notturni, sono inseriti anche un centinaio di stalli di sosta con la seguente modalità: dalle ore 19:00 alle ore 7:00 dei giorni feriali e 0-24 dei giorni festivi, stalli di sosta riservati ai soli residenti; dalle ore 7:00 alle ore 19:00 dei giorni feriali è istituita la sosta oraria limitata a 30 minuti (disco orario) per tutti i veicoli a eccezione dei veicoli dei residenti che espongono il pass. E’ importante controllare preventivamente la segnaletica installata prima di lasciare l’auto in sosta.

E’ affidato all’Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania S.p.A anche il servizio di rilascio, agli aventi diritto, dei pass di ingresso all’interno delle suddette aree che avverrà esclusivamente mediante procedura on-line su piattaforma web. E’ previsto, inoltre, in caso di avvenuto transito per necessità urgenti e non programmabili dei non aventi diritto, la possibilità di regolarizzare l’accesso tramite invio, entro le 48 ore successive al passaggio nell’area pedonale, all’indirizzo mail: ztl@amts.ct.it o accedendo alla piattaforma web di Amts.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post