SpettacoloTeatro

Da quest’anno al progetto “Mitoff periferie- teatro classico la musica e i miti nei quartieri” si aggiunge il “Laboratorio Teatro Classico” ideato e diretto dall’attore e regista Salvatore Guglielmino da cui nascerà “La Compagnia dei miti”.
“Quest’anno per il bando “Palcoscenico Catania. La bellezza senza confini”, promosso dal Comune di Catania e patrocinato dal Ministero della Cultura– spiega Salvatore Guglielmino più volte vincitore dell’iniziativa culturale- vista la grande affluenza e le tante risposte positive da parte di tutti i partecipanti ai vari workshop e spettacoli delle scorse edizioni ho deciso di creare un “Laboratorio di Teatro Classico”, senza limiti di età, che sarà una fucina di talenti che parteciperanno attivamente alla nascente “Compagnia dei Miti”.

Salvatore Guglielmino

“Gli attuali insegnamenti dei miti greci continueranno a vivere nelle zone più complesse della città come i quartieri di San Giovanni Galermo e Antico Corso- continua Guglielmino- con il preciso scopo di promuovere l’inclusione sociale e culturale in quelle zone del nostro territorio che presentano una maggiore sofferenza per diffondere il seme della cultura”.
L’accesso al laboratorio è gratuito ed è rivolto a tutte le persone dai 18 ai 98 anni, che martedì 25 giugno al Casale dell’Arte (via playa 200), alle ore 18.00, si presenteranno alle audizioni, dopo aver prenotato la loro partecipazione al numero 3514885728.

Gli allievi selezionati da luglio fino a dicembre 2024 saranno protagonisti all’interno degli spettacoli della rassegna Mitoffest, Culture periferie e Catania Summer fest.
“Durante le lezioni sarà utilizzato il metodo del “Teatro Rigenerativo.Arte teatrale del benessere”– conclude Salvatore Guglielmino- un particolare tipo di insegnamento da me creato rivolto a tutte le età e in contesti diversi che introduce alle varie forme teatrali attraverso l’uso di tecniche utilizzate nelle arti sceniche e del benessere per una maggiore conoscenza del sè”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post