Catania News

Atleti, dirigenti e quadri tecnici della Meta Catania Bricocity campione d’Italia di Futsal calcio a 5, sono stati ricevuti in Municipio dal sindaco Enrico Trantino e dall’assessore allo Sport Sergio Parisi, per complimentarsi a nome dei cittadini di Catania per lo scudetto.

“Avete dimostrato -ha detto il sindaco Trantinocosa significhi fare squadra con spirito di collaborazione per essere vincenti, una società bene organizzata condotta con grande impegno e serietà in grado di portare in alto i colori rossazzurri e la città di Catania. Siamo orgogliosi di questo vostro risultato che vi siete meritati sul campo nello stesso anno in cui anche un’altra grande squadra, l’Ekipe Orizzonte di pallanuoto femminile, che ha vinto il titolo nazionale nel proprio campionato”.

La comitiva rossazzurra ha portato a Palazzo degli Elefanti anche la Coppa consegnata dai vertici federali alla Meta Catania per lo scudetto: ”Una grande emozione   – ha detto l’assessore Parisi raggiungere un traguardo così importante che personalmente ho vissuto da vicinissimo anche e forse soprattutto quando i problemi del PalaCatania, due anni addietro, stavano mettendo in discussione persino il campionato della Meta Catania. Una squadra composta in gran parte da giocatori catanesi che rendono ancora più importante questo scudetto, grazie al lavoro pacato ma efficace del presidente Enrico Musumeci che ha sempre creduto nel progetto di dare una grande squadra di calcio a 5 alla città di Catania”.

Il sindaco Trantino e l’assessore Parisi hanno quindi consegnato al presidente della Meta Catania l’elefantino d’argento come riconoscimento dell’Amministrazione Comunale per lo straordinario risultato: “Siamo felici e soddisfatti per questo scudetto frutto di un lavoro di squadra -ha detto il presidente della società sportiva etnea- che abbiamo inseguito anche grazie alla  costante vicinanza, che il Comune e in particolar modo il Sindaco e l’assessore Parisi hanno dato alla nostra attività, con azioni concrete che ci fanno guardare avanti con sempre nuove prospettive”.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post