calciosport

Il calcio occupa un posto speciale nel cuore degli italiani e questo è ancora più vero in quest’estate di Europei e Olimpiadi. L’entusiasmo di tifosi e appassionati è palpabile: le partite di qualificazione e quelle di girone sono state intense e piene di sorprese, con nuove stelle emergenti e campioni affermati improvvisamente in panchina.

Gli Europei di calcio 2024, giocati quest’anno in Germania, stanno mandando i bookmakers in fermento tra quote e pronostici in continuo cambiamento, ma anche offerte diversificate e bonus di benvenuto studiati ad hoc per la prestigiosa manifestazione sportiva.

Scommesse sportive: i consigli sempre validi

Il calcio sarà anche lo sport più popolare del Belpaese, anche se il vizietto preferito dagli italiani restano le scommesse sportive. Bisogna però mettere questo passatempo nella giusta prospettiva: è importante adottare i giusti accorgimenti e strategie per giocare in modo sicuro e responsabile.

Un primo passo per garantirsi un’esperienza sicura è di scegliere una piattaforma di scommesse con regolare licenza rilasciata dall’ADM (ex-AAMS),  l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ovvero l’ente governativo posto a tutela del gioco responsabile in Italia. Scegliere di giocare su siti scommesse non approvati dall’ADM significa operare in un contesto in cui i tuoi diritti di giocatore potrebbero non essere rispettati.

Infine ricordiamo che per poter godersi un’esperienza di gioco tranquilla e senza preoccupazioni, la strategia migliore è di stabilire delle regole ferree prima di cominciare a scommettere, come può essere un budget massimo settimanale da dedicare al gioco.

Chi vincerà gli Euro 2024: le squadre favorite

L’evento sportivo di quest’estate sono sicuramente gli Europei di calcio 2024: la 17ima edizione che si sta tenendo in Germania ha già saputo mandare in visibilio tifosi e bookmaker

Alla vigilia della competizione erano 2 le squadre considerate le favorite alla vittoria del prestigioso torneo Inghilterra e Francia, ma grazie a delle solide performance nelle partite di girone, Spagna, Portogallo, Italia e Germania si aggiungono ai contendenti per il titolo.

La squadra inglese, reduce dalla clamorosa sconfitta con l’Italia nella precedente edizione è alla ricerca di riscatto ma la performance della nazionale guidata da Southgate è stata ben al di sotto delle aspettative.

I Bleus di Deschamps ha dovuto affrontare invece un imprevisto inaspettato che ha ridimensionato le aspettative degli esperti. L’attaccante francese Kylian Mbappé ha infatti subito una frattura del setto nasale che gli ha impedito di scendere in campo con la stessa frequenza. L’ex PSG però non si arrende dando il suo contributo comunque, armato di mascherina protettiva.

Tra le squadre inizialmente sottovalutate troviamo sicuramente la nazionale spagnola, che ha già passato la fase a girone rimanendo ancora imbattuta; la nazionale tedesca, che ha fatto sognare nella partita d’inizio battendo la Scozia 5-1; e ovviamente la nazionale italiana, che nonostante la performance sottotono, ha saputo tenere i tifosi con il fiato sospeso con un miracoloso recupero al 98’ contro la Croazia.

Il calcio alle Olimpiadi: l’appuntamento dell’estate

Le Olimpiadi estive 2024 a Parigi, sono il secondo evento sportivo più atteso dell’anno dopo gli Europei: a questa edizione parteciperanno 16 squadre nazionali di calcio maschili e 12 squadre femminili. Le partite sono state programmate per svolgersi tra il 24 luglio e il 10 agosto, in 7 degli stadi più celebri della Francia.

Tra le squadre olimpiche maschili, la favorita di quest’anno è ancora una volta la Francia, anche se Spagna e Argentina sono al massimo della forma e sapranno sicuramente mettere i bastoni tra le ruote alla squadra francese.

Per quanto riguarda la controparte femminile, i bookmakers sono certi che la Spagna saprà farsi valere, mettendola al primo posto delle favorite nonostante sia alla sua prima storica partecipazione. Altre super favorite di quest’anno sono Francia, Germania, Brasile, Stati Uniti e Canada, che è campione in carica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post