MusicaSpettacolo

Nell’anno in cui celebriamo i 100 anni dalla morte di Giacomo Puccini, scomparso a Bruxelles il 29 Novembre del 1924, il Teatro Antico di Taormina accoglierà per la prima volta nella sua suggestiva cornice la rappresentazione di Manon Lescaut, la struggente opera composta in quattro atti che rappresenta un capolavoro assoluto della storia del melodramma, mai rappresentata prima d’ora a Taormina.

La data è quella del 30 Luglio, e la messa in scena dell’opera porta la firma di Enrico Castiglione, sia per la regia che per le scene, che proprio con Manon Lescaut segna il suo ritorno al Teatro Antico di Taormina dopo sette anni di assenza.

Castiglione, regista-scenografo tra i più attivi a livello internazionale tra l’Oriente e l’America, è stato per ben undici anni regista e scenografo di numerosi allestimenti operistici messi in scena proprio al Teatro Antico di Taormina, trasmessi ogni anno in diretta dalla Rai e nei cinema in tutto il mondo, nonché il più longevo direttore artistico di Taormina Arte.

Un ritorno che rappresenta la rinascita della stagione lirica del Teatro Antico di Taormina, da lui stesso avviata nel lontano 2007 con la Medea di Luigi Cherubini, in quanto Enrico Castiglione vi ritorna non solo come regista e scenografo di Manon Lescaut, ma anche nella veste di direttore artistico del Taormina Opera festival, che produce la rappresentazione insieme al Bellini Festival per celebrare il 100° anniversario della morte di Puccini con un cast di stelle della lirica mondiale.

La Manon Lescaut andrà in scena con un cast  di assoluto prestigio, come a Taormina non si vedeva più dal 2017. Innanzitutto Martina Serafin nel ruolo di “Manon Lescaut” e Kristian Benedikt nel ruolo del Cavaliere “Des Grieux”, nonché Lucio Gallo nel ruolo di “Lescaut”, coadiuvati da Luca Simonetti, Andrea Tablili, Filippo Micale, Valentina Coletti, Giovanni Di Mare, Angelo Nardinocchi nei vari ruoli.

Martina Serafin è una delle cantanti più celebri ed amate del mondo, star assoluta della lirica mondiale, protagonista di storiche rappresentazioni dal Teatro alla Scala di Milano al Metropolitan di New York, dall’Opera di Stato di Vienna all’Opera di Berlino, dall’Opera di Pechino all’Opera Bastille di Parigi, sempre diretta da tutti i grandi direttori da Lorin Maazel a Zubin Mehta, da Riccardo Chailly a Simon Rattle, già protagonista nel 2008 al Teatro Antico di Taormina in Tosca insieme a Marcello Giordani e Renato Bruson. Un ritorno di lusso accanto a Kristian Benedikt, tenore dalla voce possente, grande interprete del ruolo di Otello, considerato uno dei tenori più validi del mondo, di difficile disponibilità, che giunge a Taormina per la prima volta.

Di grande prestigio anche la direzione musicale con Dejan Savic alla guida dell’Orchestra Sinfonica del Taormina Opera Festival (primo violino Marcello Manca) e del Gaulitanus Choir proveniente da Malta diretto da Colin Attard. Dejan Savic, già direttore musicale dell’Opera di Stato di Belgrado, è uno dei più importanti direttori d’orchestra del mondo, i cui successi alla guida delle più prestigiose orchestre europee, orientali ed americane sono innumerevoli, rinomato interprete del grande repertorio lirico-sinfonico tardo romantico, che per la prima volta dirigerà al Teatro Antico di Taormina. Al pari Colin Attard, popolare figura musicale di Malta, eminente compositore e direttore d’orchestra attivissimo nel repertorio lirico verdiano e pucciniano, fondatore del Gaulitanus Choir che giunge a Taormina al completo di oltre sessanta elementi.

Per il ritorno di Enrico Castiglione al Teatro Antico di Taormina il Comune di Taormina e il Parco Archeologico di Naxos-Taormina hanno eccezionalmente messo il Teatro Antico a disposizione anche per le prove dei giorni precedenti, quando le prove d’insieme e generali di Manon Lescaut si svolgeranno proprio sul palcoscenico del Teatro Antico nei giorni immediatamente precedenti alla rappresentazione, di giorno ma anche di notte, per la preparazione delle luci e degli effetti speciali. Un allestimento quindi in grande stile, con un impianto scenico che rispetterà il Teatro Antico in tutte le sue straordinarie caratteristiche, e che riporta la lirica a Taormina nell’alveo di una serietà di preparazione e di allestimento che mancava da tempo.

Un cast eccezionale che non mancherà di attirare nella Perla dello Ionio il pubblico delle grandi occasioni della lirica. La prevendita dei biglietti è stata aperta da appena una settimana ed è già possibile assicurarsi il posto migliore ad un prezzo ancora vantaggioso secondo una formula originale che pratica in Italia solo il Taormina Opera Festival, offrendo la possibilità di acquistare i biglietti migliori esattamente come accade i voli aerei: chi acquista prima potrà scegliere il posto al costo minore che diventerà via via quello ufficiale man mano che si avvicina la data dello spettacolo.

I biglietti sono in vendita sui siti vivaticket.comdiyticket.it e madeticket.it, nonché nei punti vendita Sisal e Mooney Pay su tutto il territorio nazionale italiano, e in tutti i punti vendita nazionali di Vivaticket. Il programma completo sul sito ufficiale www.taorminaoperafestival.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post