Università, dottorati di ricerca, in palio 137 posti, domande entro il 29 luglio

Ben 137 posti in palio suddivisi in 19 corsi di cui sette internazionali. È l’offerta formativa del 37° ciclo dei dottorati di ricerca dell’Università di Catania che in questi giorni ha pubblicato il bando di concorso per l’anno accademico 2021-2022.
Un’offerta formativa quest’anno arricchita con il corso internazionale in Economics, management and decision making del settore Economia con 10 posti.
Il dottorato, di durata quadriennale, mira ad attrarre partecipanti con una elevata motivazione per la ricerca teorica e applicata nell’ambito dell’economia, del management e dei metodi quantitativi applicati alle scienze economiche e aziendali. In particolar modo è incentrato su diversi ambiti di ricerca tra cui Technological innovation, Sustainability, Institutions and political economics, Healthcare markets, Cultural goods and tourism, Data science, Big data analysis e Artificial intelligence.
Nel complesso sono stati banditi 117 posti con borsa di studio – finanziati con fondi d’Ateneo, aziende (TIM, ST-Microelectroncics, Amiens), fondi di altri atenei italiani o stranieri o di altri enti partner (Infn, Imm-Cnr, Inaf, Ingv, Inps) – e 20 senza borsa.
Possono partecipare tutti i laureati di vecchio ordinamento, di nuovo ordinamento in possesso di laurea magistrale (o specialistica) o in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero e riconosciuto idoneo ed, inoltre, “con riserva”, anche gli studenti iscritti all’ultimo anno di un corso di laurea magistrale, purché conseguano il titolo entro il 31 ottobre e producano la documentazione entro il 5 novembre 2021.
Le domande di partecipazione alle selezioni dovranno essere presentate online entro il prossimo 29 luglio accedendo al Portale Studenti.
I corsi con accesso per titoli, prova scritta e orale sono Fisica (13 posti) e Giurisprudenza (corso Internazionale, sede consociata Università di Castilla-La Mancha, 5 posti)
I corsi con accesso per titoli e prova oraleAgricultural, Food, and Environmental Science (Internazionale, sede consociata Università Tecnica di Lisbona, 7 posti), Basic and Applied Biomedical Sciences (Internazionale, sede consociata Università di Barcellona; 5 posti), Biomedicina traslazionale (Internazionale, sedi consociate Università di Granada e Università di Copenaghen, 5 posti), Biotecnologie (5 posti), Economics, management and decision making (Internazionale, 10 posti), Informatica (Internazionale, sedi consociate University of Herfordshire, 7 posti), Ingegneria dei sistemi, energetica, informatica e delle telecomunicazioni (9 posti), Neuroscienze (Internazionale, sede consociata Università di Bordeaux, 7 posti), Processi formativi, modelli teorico-trasformativi e metodi di ricerca applicati al territorio (7 posti), Scienza dei materiali e Nanotecnologie (8 posti), Scienze chimiche (Internazionale, sedi consociate Università di Goteborg e Università della Bretagna Occidentale, 5 posti), Scienze dell’Interpretazione (7 posti), Scienze della Terra e dell’ambiente (9 posti), Scienze per il patrimonio e per la produzione culturale (7 posti), Scienze politiche (7 posti), Sistemi complessi per le Scienze fisiche, socio-economiche e della vita (7 posti) e Valutazione e mitigazione dei rischi urbani e territoriali (7 posti).
 

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*