Serie C, il bomber Luca Moro, con una doppietta, condanna il Palermo, al “Massimino” il Catania si impone per 2-0

Catania-Palermo: 2-0

Una doppietta del bomber Luca Moro ha domato oggi pomeriggio al “Massimino” il Palermo. Partita giocata davanti ad una tifoseria rossazzurra gasata ed appassionata che ha visto le due squadre affrontarsi a viso aperto, a volte con troppo agonismo e falli rudi e che alla fine ha portato a tre espulsioni (una per i rossazzurri e due per i rosanero). Padroni di casa più determinati con il bomber Moro sempre in palla e Palermo invece poco concreto in avanti e che solo a metà ripresa si è visto con qualche azione ficcante, ma la difesa etnea ha saputo ben contrastare le offensive avversarie. Alla fine un 2-0 meritato per il Catania contro un Palermo davvero deludente e non pervenuto.

Nel primo tempo il Catania ha ben controllato i rosanero di mister Filippi, li ha aggrediti, confondendoli con un possesso ad alta velocità e preciso. Etnei arrembanti e Palermo troppo passivo che è andato in svantaggio al 23′: fallo di Odjer su Biondi, rigore assegnato dall’arbitro e trasformato con la solita freddezza da Moro. Rossazzurri sempre padroni del gioco e che hanno anche costruito tanto. In evidenza Greco, Russini, Biondi contro un Palermo che nel primo tempo è stato dominato.

Il bomber Moro

Nella ripresa il Catania ha controllato bene la partita ed il risultato mentre il tecnico del Palermo Filippi ha cercato di dare nuovi stimoli alla sua squadra, troppo compassata e rinunciataria, con qualche cambio, ma i risultati non si sono per nulla visti. Al 66′ poi l’espulsione di Russini per doppia ammonizione ha creato qualche difficoltà agli etnei, ma al 79′ si è ristabilita la parità per l’espulsione del rosanero Almici che ha spintonato un raccattapalle. Il Catania non si è comunque disunito ed all’83‘ ha raddoppiato: sempre Moro ha ricevuto la palla in area, l’ha difesa ed ha fulminato il portiere avversario siglando così la sua 18^ rete stagionale. Al 90′ il Palermo è rimasto poi in 9 per l’espulsione di Luperini per un brutto fallo e la gara si è chiusa sul meritato 2-0 per il Catania che così ha potuto festeggiare con i suoi tifosi. Domenica prossima altro derby, ma in trasferta, per il Catania impegnato con il Messina, mentre il Palermo ospiterà la capolista Bari.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*