“Give peace a chance”: a Catania musicisti a sostegno della Pace in Europa

Può la musica veicolare un messaggio di pace e speranza? 

“Give peace a chance – Musiche per la Pace in Europa” è il titolo sotto il quale sono raccolte le iniziative programmate dalle associazioni Areasud e Darshan, per l’inizio della primavera, dall’1 al 28 aprile, a Catania e provincia.

“Musiche per la Pace in Europa” è la preghiera laica che i musicisti siciliani, italiani ed europei recitano in questi giorni di grande sofferenza, nella speranza che presto vengano deposte le armi, in Europa e nel Mondo. Una stagione di concerti in risposta allo sgomento con cui il mondo dell’arte e della cultura guarda all’Europa di queste ultime settimane, scossa da una guerra che sembrava un’ipotesi lontana e dimenticata.

La risposta della musica è un viaggio tra da nord a sud, un viaggio nel tempo tra tradizione e contemporaneità, nei suoni e nei repertori, che serve a testimoniare che non c’è futuro senza dialogo e condivisione.

Un percorso tra le varie culture musicali europee alla ricerca delle radici comuni che uniscono tutti i popoli, all’insegna della world music, che vedrà tra gli ospiti Anna Liisa-Eller dall’Estonia, il progetto Transcalabria, l’Umbria Ensemble, il Quartetto Areasud, l’Orchestra Amatoriale Vincenzo Scontrino; i canti della Settimana Santa di Frottole Vocal Ensemble e Gruppo di ricerca musicale Isolapunta, il duo sardo Meigama.

Anna Liisa-Eller

L’evento iniziale sarà la conferenza “Nufolk Global Connections an audience development plan for folk music”, presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania (venerdì 1 aprile alle ore 9.00). Nella stessa giornata avrà luogo (alle ore 21.00 presso ZO Centro Culture Contemporanee), il concerto di Anna Liisa-Eller, concertista e vincitrice dell’International Kannel Competition di Helsinki.  

Seguirà il 2 aprile (alle ore 21.00 presso ZO) il live di lancio del progetto “Transcalabria”, un attraversamento sonoro che parte dal Pollino per arrivare alle pendici dell’Etna, con molti protagonisti tra cui Maurizio Cuzzocrea, Amedeo Fera e Tarab Ensemble, un trio di voci e percussioni tutto al femminile. Entrambe le giornate sono realizzate in collaborazione con “Meltin’Folk”, festival internazionale del folk acustico giunto alla XVII Edizione.

Tarab Ensemble

Il 3 aprile (alle ore 21.00 presso ZO) in calendario, l’Umbria Ensemble con “Il tempo del sogno – L’altro Novecento tra opera e cinema”, un omaggio musicale al cinema con le musiche di Menotti, Morricone e Rota.

All’interno del calendario della manifestazione ci saranno eventi ad ingresso libero ed eventi a pagamento. Parte del ricavato sarà devoluto agli enti internazionali che raccolgono fondi in favore dei profughi di guerra dall’Ucraina. 

L’evento è organizzato con il Patrocinio e il Contributo di: Comunità Europea – Creative Europe, Ministero della Cultura, Regione Siciliana, Assessorato del Turismo, Sport e Spettacolo, Assessorato dei Beni Culturali e Identità Siciliana, Università di Catania – DISUM, European Folk Network e Italiafestival.

Per visionare il programma completo: http://www.associazione-darshan.it/;

 per informazioni e prenotazioni: 349/5149330, 331/4861931; mail: associazioneareasud@gmail.com . 

______

PROGRAMMA COMPLETO

venerdì 1 aprile – Meltin’folk XVII edizione

h 9:00/13:00 – Università di Catania, Dipartimento di Scienze Umanistiche (ex Monastero dei Benedettini), piazza Dante 32

Conferenza “Nufolk Global Connections, an audience development plan for folk music (festivals) in Europe”. Presiede Davide Bennato (Presidente del Corso di Laurea in Scienze e Lingue per la Comunicazione) con la partecipazione di Francesco Mannino (consulente per la redazione del piano AD) e Mario Gulisano (Alkantara fest).

Intervengono Danny Kilbride, Eric Van Monckhoven (European Folk Network), Mariaelena Urso (project manager Nufolk Global Connections).

Interventi musicali di Anna-Liisa Eller (Estonia) al kannel

Ingresso libero (obbligatoria mascherina FFP2)

h 21:00 – ZO Centro Culture Contemporanee, piazzale R. Chinnici 6

ANNA LIISA-ELLER (Estonia) in concerto

Anna-Liisa Eller, kannel e voce

Taavi Kerikmäe, live electronics

Musiche di Dowland, Scelsi, von Biber

(Ingresso a pagamento)

sabato 2 aprile – Meltin’folk XVII edizione

(Ingresso a pagamento)

h 21:00 – ZO Centro Culture Contemporanee, piazzale R. Chinnici 6

TRANSCALABRIA LIVE

con la partecipazione di

Maurizio Cuzzocrea, chitarra battente, voce

Amedeo Fera, lira calabrese, voce

Angelo Salerno, zampogna, organetto

Franco Barbanera, fiati, cornamuse

Mario Gulisano, tamburi, marranzano

Davide Urso, mandolino, tamburi

TARAB ENSEMBLE

Alessandra Colucci, voce e percussioni

Federica Greco, voce e percussioni

Serena Lionetto, voce e percussioni 

Musiche tradizionali e contemporanee

domenica 3 aprile – L’altro Novecento, tra cinema e opera

(Ingresso a pagamento)

h 21:00 – ZO Centro Culture Contemporanee, piazzale R. Chinnici 6

UMBRIA ENSEMBLE in concerto

Il tempo del sogno 

Luca Ranieri, viola

Maria Cecilia Berioli, violoncello

Ketty Teriaca, pianoforte

Musiche di Menotti, Morricone, Rota

venerdì 8 aprile – Roots_alle radici della musica d’autore

(Ingresso a pagamento)

h 21:00 – ARCI Mistero Buffo, via Pennisi, 25 (Acireale)

QUARTETTO AREASUD in concerto

Musica lievemente tradizionale

Maurizio Cuzzocrea, chitarra battente, voce

Franco Barbanera, fiati, cornamuse

Marco Carnemolla, basso

Mario Gulisano, tamburi, marranzano

Musiche tradizionali e contemporanee

sabato 9 aprile

h 19:30 – Chiesa S. Maria dell’Aiuto, via Consolato della seta

ORCHESTRA AMATORIALE VINCENZO SCONTRINO

Direttore Sirio Scacchetti 

Musiche di Mozart, Haydn, Telemann

Ingresso libero

lunedì 11 aprile

h 19:30 – Chiesa S. Maria dell’Aiuto, via Consolato della seta

Di Luni s’accumencia lu gran chiantu

Concerto di FROTTOLE VOCAL ENSEMBLE e GRUPPO DI RICERCA MUSICALE ISOLAPUNTA

Musiche e canti per la Settimana Santa

Ingresso libero

giovedì 28 aprile – Roots_alle radici della musica d’autore

h 21:00 – ARCI Mistero Buffo, via Pennisi, 25 (Acireale)

MEIGAMA

Mauro Palmas, liuto cantabile, mandola, mandoloncello

Francesco Medda “Arrogalla”, live electronics

Musiche tradizionali e contemporanee

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*