Spostamento sede del IV Municipio da via Galermo a via Don Minzoni

Via Galermo

“Sebbene gli uffici del IV municipio di Catania siano stati temporaneamente trasferiti in via Don Minzoni, sempre all’interno del nostro territorio, mai nessuna interruzione di servizi è stata posta in essere. Non c’è mai stata alcuna limitazione dei diritti  nei confronti di cittadini o residenti”. Lo ribadisce a chiare lettere il presidente di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” Erio Buceti dopo il trasloco forzato da via Galermo 254 a via Don Minzoni. Una decisione resasi necessaria in seguito alla terribile ondata di maltempo che colpì Catania ad ottobre dell’anno scorso. In quella occasione gli uffici del IV municipio di via Galermo furono danneggiati con conseguenti infiltrazioni d’acqua. “In via precauzionale, concordato con il direttore dell’ufficio decentramento, nel giro di ventiquattrore, è stata disposta la chiusura della struttura di via Galermo 254 e il conseguente trasferimento presso via Don Minzoni nel quartiere di San Giovanni Galermo– continua Buceti- per queste ragioni ribadisco che non c’è stata nessuna interruzione in ordine a tutta la tipologia di servizi che il IV municipio eroga. Successivamente, alfine di avere una contezza dello stato strutturale e manutentivo della sede, ho disposto un consiglio a cui ho chiesto di partecipare all’ingegnere Marra nella qualità di direttore dei Lavori Pubblici, all’architetto Leonardi nella qualità di direttore delle Manutenzioni, al geometra Santonocito della direzione Manutenzioni, alla posizione organizzativa ricoperta dalla dott.ssa Sottile, all’ingegnere Consoli nella qualità di direttore al decentramento e ovviamente a tutto il consiglio del IV municipio”. Lo scorso 10 maggio, dopo un sopralluogo specifico, l’architetto Leonardi e il geometra Santonocito hanno evidenziato problemi di manutenzione e hanno ritenuto opportuno inibire l’accesso a molti dei locali del IV municipio di via Galermo. Da qui l’ingegnere Consoli ha disposto la preclusione assoluta ai locali nel quartiere di Trappeto Nord. “A tutti gli uffici preposti va il mio plauso e il mio ringraziamento poichè tutti i dipendenti, con enorme dedizione, hanno compiuto il loro dovere. L’augurio è quello di rivolgere il prima possibile questo problema”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*