Lavare la propria auto a mano, consigli pratici..

Lavare l'auto

Se sei un appassionato di auto, avrai spesso sentito dire che gli autolavaggi non sono proprio il massimo per la nostra amata 4 ruote. Anche se sono molto comodi e ci evitano una gran bella fatica, in realtà il lavaggio a mano è di gran lunga preferibile, non solo per l’effetto finale ma anche per la durata nel tempo della carrozzeria. Lavare a mano la nostra auto non è una procedura complicata, al contrario, ma ci sono degli accorgimenti che possono aiutarci a ottenere un risultato decisamente soddisfacente. Vediamo quindi da dove iniziare!

Come lavare la macchina senza troppo stress

Lavare la macchina senza rimanere distrutti è una questione di organizzazione. Pensare di iniziare come capita e proseguire senza un ordine preciso è proprio il modo giusto per stancarsi in poco tempo e gettare la spugna (nel vero senso della parola!) dopo poco.

Per prima cosa procuriamoci tutto il necessario: i vari detergenti, spugne, spazzole e panni per asciugare e lucidare. I più esperti possono anche andare oltre e procurarsi attrezzature più specifiche, soprattutto per gli pneumatici.

Successivamente, scegliamo un posto tranquillo dove poter lavare l’auto, che non dia fastidio e che sia vicino a una pompa d’acqua o a una fontana. Un consiglio importante: attenzione a posizionarsi vicino alla strada, dato che per disattenzione potremmo non accorgerci di spostarci proprio sulla carreggiata passando da un lato all’altro dell’auto.

A questo punto, si inizia:

  • Prendiamo la nostra pompa dell’acqua o, se siamo un po’ meno attrezzati, un secchio pieno di acqua e iniziamo a bagnare la macchina, facendo attenzione a che l’acqua passi in ogni punto: in questo modo si evitano i graffi quando andrai con la spugna;
  • Le prime componenti che vanno lavate sono gli pneumatici, dato che sono quelli con uno sporco maggiore e anche più ostinato. Attenzione a lavare bene anche la parte interna di questi;
  • Ora possiamo proseguire con il resto, ma prima passa un altro getto di acqua dato che nel frattempo si è asciugata. Prosegui al lavaggio per sezioni di auto, partendo dalla parte più alta e proseguendo verso il basso. Se vuoi lavare anche gli interni, è il momento di iniziare, prima con un’aspirapolvere e poi con panni umidi e detergenti;
  • Se necessario, risciacqua di nuovo l’auto esternamente e ripeti il lavaggio, in base alle condizioni dell’auto. Una volta terminata la parte principale dell’auto, è ora di luci e fanali, da pulire con un detergente apposito per non rovinare il vetro;
  • Ora diamo un risciacquo finale e iniziamo ad asciugare con un panno (di cui ne avrai a disposizione almeno due), se possibile in microfibra;
  • Per alcune parti e componenti, utilizza dei prodotti che proteggono le superfici, come per i vetri, le gomme o l’interno dell’auto.

La tua auto è pronta e non è mai stata così bella. Fino alla prossima pioggia, ovviamente.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*