Scherma: agli Europei di Antalya tre medaglie per gli atleti siciliani in azzurro

C’è tanta Sicilia nei successi di squadra ottenuti ad Antalya nella quinta giornata di gare agli Europei Assoluti. Un oro per Daniele Garozzo, un argento per Rossella Fiamingo e Alberta Santuccio.

Ai Campionati Europei di Antalya 2022 l’Italia fa record e, con l’oro del fioretto maschile e l’argento della spada femminile a squadre vinti oggi, porta a dodici il numero totale di medaglie vinte, che rappresenta il maggior numero di sempre. Il migliori risultato fino ad oggi risaliva a Plovdiv 2017, quando gli azzurri conquistarono 11 podi, uno in meno di quanto fatto fino ad ora dalla delegazione azzurra in Turchia quando manca ancora una giornata di gare.

Nel fioretto uomini l’acese Daniele Garozzo mette a segno la sua personale doppietta. Infatti il siciliano dopo il successo nella gara individuale di pochi giorni fa si conferma anche nella gara a squadre. Battuta la Francia 45-38 al termine di una gara che pareva non finire mai. Anche qualche problema tecnico sul 44-38 in favore degli italiani, con Garozzo proprio in pedana per l’ultimo assalto. Garozzo però da campione ha mantenuto la calma e ha toccato per il 45-38 che ha laureato il quartetto azzurro campione d’Europa.

La squadra composta dal siciliano e da Tommaso Marini, Alessio Foconi e Guillaume Bianchi si è confermata, ripetendo a squadre la prova eccellente dimostrata nell’individuale con l’oro di Garozzo, l’argento di Marini, il bronzo di Avola, che oggi ha lasciato spazio a Bianchi e un posto nella top8 anche per Foconi. I ragazzi del CT Stefano Cerioni hanno ribadito i risultati eccellenti della Coppa del Mondo, che li hanno visti vincere tre prove e conquistare il terzo posto nella quarta della stagione. Gli azzurri hanno prima battuto 45-14 la Turchia, poi 45-33 la Gran Bretagna e 45-19 la Spagna. Anche il match conclusivo contro la Francia, oro olimpico a Tokyo 2020 seppur rimaneggiata per la rassegna continentale, ha visto gli azzurri in vantaggio dall’inizio fino al 45-38 con cui hanno chiuso i conti e hanno fatto risuonare l’inno di Mameli all’interno dell’Antalya Sport Salonu. 

Sono d’argento le spadiste Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Alberta Santuccio e Federica Isola. Il quartetto bronzo olimpico in carica ha migliorato il risultato di Dusseldorf 2019 quando raggiunse il terzo posto e si è fermato soltanto in finale contro la Francia, che si è aggiudicata la vittoria col punteggio di 43-30. Contro le transalpine le azzurre hanno dovuto fare a meno di Alberta Santuccio, che si è fermata per il riacutizzarsi di un problema fisico che l’ha tenuta ferma e sono state in partita per metà dell’assalto, quando poi le avversarie hanno preso il largo e nulla ha potuto Rossella Fiamingo in ultima frazione che pure ha messo ha segno 14 stoccate. Le ragazze del CT Dario Chiadò in precedenza avevano vinto il primo assalto contro la Finlandia 45-24, poi avevano superato 45-36 la Germania e, in semifinale, avevano avuto la meglio sulla Svizzera 45-32.

CAMPIONATI EUROPEI ASSOLUTI 2022 – FIORETTO MASCHILE A SQUADRE – Antalya (Turchia), 21 giugno
Finale
ITALIA b. Francia 45-38

Finale 3/4 posto
Polonia b. Spagna 45-29

Semifinali
ITALIA b. Spagna 45-19

Francia b. Polonia 42-36

Quarti
ITALIA b. Gran Bretagna 45-33

Polonia b. Ucraina 44-40

Francia b. Belgio 45-37

Spagna b. Germania 45-38

Tabellone dei 16

ITALIA b. Turchia 45-14

Classifica (15): 1. ITALIA, 2. Francia, 3. Polonia, 4. Spagna, 5. Ucraina, 6. Germania, 7. Gran Bretagna, 8. Belgio

CAMPIONATI EUROPEI ASSOLUTI 2022 – SPADA FEMMINILE A SQUADRE – Antalya (Turchia), 21 giugno
Finale
Francia b. ITALIA 43-30

Finale 3/4 posto
Ucraina b. Svizzera 45-42


Semifinali
ITALIA b. Svizzera 45-32

Francia b. Ucraina 45-36

Quarti

ITALIA b. Germania 45-36

Ucraina b. Polonia 43-42

Francia b. Ungheria 45-37

Svizzera b. Svezia 45-42

Tabellone dei 16

ITALIA b. Finlandia 45-24

Classifica (19): 1. Francia, 2. ITALIA, 3. Ucraina, 4. Svizzera, 5. Ungheria, 6. Svezia, 7. Polonia, 8. Germania

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*