Guardia Costiera, celebrato 157° Anniversario istituzione del Corpo delle Capitanerie di Porto

Oggi, 20 luglio, il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera – celebra il 157° Anniversario dalla costituzione, avvenuta il 20 luglio 1865, con la firma del decreto istitutivo da parte del Re Vittorio Emanuele II. Nella sede della Capitaneria di porto di Catania è stata celebrata la ricorrenza, alla presenza del Prefetto di Catania, Dott.ssa Maria Carmela Librizzi accolta per l’occasione con un Picchetto d’Onore, dal Direttore marittimo della Sicilia orientale, il Contrammiraglio Giancarlo Russo. 

L’evento è proseguito con una sobria Cerimonia dell’Alzabandiera nel piazzale motovedette e con la Deposizione di una Corona d’alloro in “Onore ai Caduti del mare”, con la benedizione a cura di Mons. Leone Calambrogio. Successivamente, nella sala conferenze della Capitaneria di porto, alla presenza di una rappresentanza dei Comandi dipendenti della Direzione Marittima di Catania, si è proceduto alla lettura del messaggio  del Comandante generale del Corpo Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone, indirizzato a tutti gli uomini e donne della Guardia costiera, alla consegna dei diplomi delle medaglie mauriziane al merito di 10 lustri di carriera militare al C.V. Attilio Montalto, C.F. Marco Trogu,  C.F. Massimo Ridolfo, C.C. Antonio Leto e 1° LGT Claudio Morreale e alla consegna delle medaglie d’onore di primo grado Oro, per aver effettuato più di vent’anni di navigazione a bordo delle navi mercantili al Capitano di Lungo Corso Vito Costa e al Direttore di Macchine Giuseppe Costanzo.

Il personale presente, insieme agli ospiti, ha potuto rivivere, attraverso la proiezione di un video storico/istituzionale di reportage “Dai Prefetti del mare alla Guardia costiera”, gli eventi di maggior rilievo che hanno interessato il Corpo delle Capitanerie di porto dalla sua fondazione ai giorni nostri.

Un’occasione questa, grazie alla quale si è potuto raccontare e ripercorrere tradizioni, cultura, umanità e professionalità che animano il senso profondo e autentico di appartenenza ad un Corpo che opera da sempre a servizio del Paese.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*