Sottoscritto Accordo di Programma per realizzazione terza via di collegamento fra comprensori portuali, civili e militari dell’isola di Augusta e la terraferma

È stato sottoscritto oggi fra l’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale, lo Stato Maggiore della Marina tramite il Comando Marittimo Sicilia, la Direzione dei Lavori e del Demanio del Segretariato Generale della Difesa ed il Comune di Augusta, un Accordo di Programma per la realizzazione della terza via di collegamento fra i comprensori portuali dell’isola di Augusta e la terraferma. La realizzazione di un terzo ponte che colleghi l’isola di Augusta alla terraferma rappresenta un’opera infrastrutturale essenziale per garantire il raccordo logistico degli impianti portuali civili e militari che ospitano, tra gli altri, anche i servizi tecniconautici di supporto ed essenziali per lo svolgimento delle attività portuali nel Porto di Augusta.

Tutti gli oneri necessari per la realizzazione della terza via di collegamento, relativi alle attività tecniche-amministrative, all’esecuzione e al collaudo, sono a carico dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale e finanziate con fondi reperiti nell’ambito della programmazione del P.N.R.R. Il costo stimato dell’opera è di circa 21 milioni di euro.

Ai fini dell’implementazione del suddetto Accordo, ed in particolare per agevolare la condivisione del percorso tecnico-amministrativo ed accelerarne gli adempimenti viene costituito un Tavolo tecnico composto da rappresentati delle Parti e presieduto da un rappresentante dell’AdSP. L’opera verrà completata entro la fine della prima metà del 2026, così come previsto per le opere infrastrutturali finanziate nell’ambito del P.N.R.R.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*