Easyjet condannata dal Giudice di Pace al rimborso spese per volo cancellato

Il volo Milano Catania, del 26 luglio 2021, è stato cancellato dalla compagnia aerea Easyjet per sciopero del personale Enav. La compagnia aerea, tuttavia, non ha fornito la giusta assistenza ad una passeggera ed ai suoi due figli, che hanno dovuto comprarsi a proprie spese un volo alternativo per raggiungere la meta desiderata.

Il caso sul volo cancellato U22853 è stato risolto dal Giudice di Pace di Catania, che, recentemente, ha condannato la compagnia aerea Easyjet al pagamento di 759 euro nei confronti dei tre passeggeri, che dovettero sborsare la suddetta somma per il volo alternativo alla cancellazione per sciopero.

«Il Giudice di Pace di Catania – commentano da ItaliaRimborso, che ha difeso i passeggeri aerei , ha applicato il Regolamento Comunitario 261/2004, che tutela i passeggeri anche per voli cancellati per sciopero. La compagnia aerea, infatti, anche in circostanze eccezionali, come quella dello sciopero, deve fornire assistenza ai passeggeri ed il diritto a rimborso o all’imbarco su volo alternativo».

ItaliaRimborso punta a far valere i diritti dei viaggiatori ed ancora una volta ha ricevuto una sentenza favorevole, accaduto come il 97,8% dei casi.

Per attivare l’assistenza legale, senza alcun prezzo per il passeggero, è possibile farlo agevolmente, compilando il form presente nell’homepage del sito italiarimborso.itIn alternativa è possibile contattare ItaliaRimborso, inviando un messaggio Whatsapp al 342 1031477, oppure chiamando lo 06 56548248.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*