Polizia Commerciale, sanzioni a raffica per locali e ambulanti senza le dovute autorizzazioni, elevati verbali per circa 24 mila euro

Chiosco Villa Bellini

A seguito dell’ordinaria azione per il controllo delle attività commerciali, sia a sede fissa che in forma itinerante, la Polizia Municipale, con gli equipaggi del Reparto Polizia Commerciale, ha compiuto numerose operazioni di servizio che hanno interessato i seguenti siti: Piazza Giovanni XXIII, Faro Biscari, Via Teseo, Via Crispi, Viale Mario Rapisardi, Viale Usodimare/Via S. Nullo, Viale Marco Polo, Via Teatro Massimo, Via Principe Nicola, in Via Etnea, Via Playa, Via cesare Beccaria, Via Merletta e Via Capuana.

In particolare, in Piazza Giovanni XXIII, di fronte alla stazione Centrale, è stata sanzionata un’attività commerciale di asporto cibi cotti, sorpreso senza autorizzazione, mentre somministrava alimenti e bevande, occupando indebitamente anche il suolo pubblico. L’esercente è stato multato con verbali di importo totale pari a 5.173,00 euro. All’interno della Villa Bellini è stato sanzionato il titolare di un chiosco con tavoli e sedie occupava indebitamente il suolo pubblico antistante la propria attività, con un verbale e il sequestro degli arredi che sono stati trasportati presso la Depositeria del Corpo della Polizia Municipale. In Via Teseo, un titolare di media struttura all’ingrosso veniva verbalizzato poiché esercitava la vendita di prodotti non alimentari al dettaglio, privo di autorizzazione amministrativa. Inoltre, nei prodotti non vi erano riportate le informazioni di legge in lingua italiana. Per tali motivi gli sono stati contestati verbali dell’importo totale di oltre 4 mila euro In Via Crispi, Via Teatro Massimo, Via Cesare Beccaria e Via Merletta sono stati verbalizzati i titolari di cinque attività commerciali che occupavano il suolo pubblico antistante con tavoli e sedie senza aver richiesto e ottenuto alcun titolo autorizzativo. Gli arredi sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e affidati ai trasgressori in attesa dei provvedimenti di competenza della Direzione Attività Produttive ai fini della confisca e ognuno dei titolari delle attività è stato sanzionato. Riguardo all’attività di contrasto dell’ambulantato irregolare, la Polizia Commerciale ha verbalizzato anche sette venditori ambulanti di prodotti ortofrutticoli per infrazioni che vanno dalla totale assenza di licenza, requisiti professionali e autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico (5 casi in Viale Mario Rapisardi, Via Principe Nicola e Circonvallazione), al mancato rispetto della distanza dal centro storico (2 casi in Via Etnea). Ad ognuno dei titolari privi di autorizzazione al commercio itinerante sono stati contestati verbali dell’importo pari a 3.579,00 euro con sequestro della merce posta su suolo pubblico e successiva devoluzione in beneficenza. Agli altri due itineranti sono stati contestati verbali dell’importo di 481,00 ciascuno. E ancora, presso il Faro Biscari il titolare di un camion di panini è stato sanzionato per la trasformazione della propria attività in posto fisso e per occupazione di suolo pubblico con tavoli e sedie senza autorizzazione. Gli arredi posti su suolo pubblico sono stati sequestrati e il titolare è stato verbalizzato con una sanzione di 481,00 euro. In Via Luigi Capuana, invece, è stato sanzionato con verbale pari a 6.024,00 euro il titolare di un’attività di meccatronica perché sprovvisto di SCIA amministrativa e iscrizione all’albo degli artigiani. Infine, in Via Playa un venditore ambulante di prodotti ittici sprovvisto di qualunque autorizzazione amministrativa è stato sanzionato con verbali pari a 3.579,00 euro e con il sequestro dei prodotti ittici che sono stati avviati alla distruzione per mancanza di tracciabilità e cattivo stato di conservazione.

In totale, all’esito dei controlli commerciali effettuati, sono stati elevati verbali amministrativi dell’importo complessivo di circa 24 mila euro.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*