Scherma, Methodos in evidenza nelle qualificazioni degli Assoluti regionali, oggi a Battiati presentazione del team agonistico  

Il maestro Gianni Sperlinga e Stefania Urania

A Santa Venerina si sono disputate le qualificazioni degli Assoluti regionali di scherma. Subito in evidenza la Methodos di Sant’Agata Li Battiati dei maestri Gianni e Carlo Sperlinga. Piazzamenti importanti per gli schermidori catanesi, che cominciano bene la nuova stagione agonistica. In campo maschile hanno staccato il pass per gli Assoluti regionali 18 atleti su sessanta; tra le donne qualificate 16 ragazze su 58 partecipanti. “Siamo soddisfatti – afferma il maestro Gianni Sperlinga . Numerosi nostri atleti e nostre atlete hanno centrato l’obiettivo. Nella spada maschile secondo posto per Gabriele Risicato; nella prova femminile si è classificata seconda Stefania Urania, che l’anno scorso è tornata ad allenarsi con noi dopo aver tirato per tanti anni con la nazionale dell’Argentina. E’ sempre stata con la Methodos tranne il periodo nel quale lavorava in Argentina. Adesso Stefania rinforza il nostro gruppo, che è già molto competitivo”.

Questi i risultati.

Spada femminile: Stefania Urania (seconda); Federica Coppola (settima); Giordana Gallina (decima); Agata Alberta Grasso (quattordicesima); Flavia Messina (quindicesima); Chiara Zappalà (sedicesima), Caterina Auteri (diciassettesima); Sara Saladdino (ventunesima); Sofia Torrisi (ventiduesima); Maria Irene Lombardo (ventiquattresima); Marta Manzitto (quarantottesima).  

Spada maschile: Gabriele Risicato (2°); Kornell Alì (7°); Andrea Randazzo (8°); Davide Belviso (10°); Eugenio D’Arrigo (12°); Damiano Lo Castro (19°); Stefano Bonforte (22°); Mario Laganà (34°); Marco Belviso (38°); Francesco Ceraldi (62°).

Methodos Scherma sempre sul “pezzo” con due brillanti secondi posti, tanti qualificati e numerosi partecipanti alle finali ad otto.

Stasera, nella sala scherma di Largo Perlasca, a Sant’Agata Li Battiati, presentazione di tutto il gruppo degli atleti agonisti della Methodos. 

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*