29 settembre, festeggiato anche a Catania San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato

Oggi si è celebrato, nella Basilica Collegiata, il rito liturgico per la ricorrenza di San Michele Arcangelo, santo Patrono della Polizia di Stato sin dal 1949, il più potente difensore del popolo di Dio, del bene contro il male. La celebrazione ha avuto inizio alle ore 10 officiata dal Vicario Generale della Arcidiocesi di Catania Mons. Salvatore Genchi e dal Cappellano della Polizia di Stato Padre Salvatore Interlando, alla presenza del Questore Vito Calvino, del Prefetto Maria Carmela Librizzi e delle Autorità civili e militari cittadine.

La celebrazione

Nel corso della giornata dedicato al Santo Protettore i poliziotti di Catania si sono riuniti, anche quest’anno, in un momento di incontro e vicinanza con le loro famiglie,  all’interno del X Reparto Mobile dove è stato allestita un’area espositiva con stand della Polizia Scientifica, mezzi della Polizia di Stato ed “esibizione” dimostrativa delle unità cinofile e degli artificieri.

Nel corso della cerimonia sono stati consegnati alcuni riconoscimenti al personale che si è distinto in brillanti operazioni di polizia e soccorso pubblico, nonché le medaglie di commiato al personale collocato in quiescenza. Nella circostanza, come ogni anno, è stato anche assegnato il premio san Michele Arcangelo, istituito dalla Sezione catanese dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato, ai poliziotti catanesi, distintisi per merito di servizio in azioni di soccorso pubblico.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*