“Scuola di Cittadinanza Attiva per una transizione ecologica” all’Istituto comprensivo Fontanarossa di Catania

Istituto Fontanarossa Catania

“Scuola di Cittadinanza Attiva per una transizione ecologica” è il nome del progetto in rete di inclusione sociale sviluppato con il sostegno del Comune di Tremestieri Etneo (come partner pubblico), dell’associazione di promozione sociale Viração&Jangada di Trento, dell’associazione culturale Cartura, dell’associazione ‘A Fera Bio (quest’ultime nelle vesti di partner privati). Una iniziativa che vede come capofila della rete l’Istituto comprensivo “Fontanarossa” che raccoglie l’ennesima sfida per formare giovani cittadini consapevoli e propositivi. Accanto alla scuola catanese presenti l’Istituto comprensivo “De Amicis” di Tremestieri Etneo, il Circolo Didattico “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo e l’Istituto comprensivo “Verga” di Viagrande. “Vogliamo dare ai nostri ragazzi la possibilità di realizzare progetti altamente formativi che possano metterli nelle condizioni migliori per poter esprimere la loro curiosità e le loro potenzialità– afferma la dirigente della Fontanarossa Concetta TumminiaPrivilegiare l’aggregazione degli studenti con progetti fondamentali per la didattica e per la vita di ogni singolo alunno”. “Scuola di Cittadinanza Attiva per una transizione ecologica” è un progetto-percorso di formazione sui temi della cittadinanza attiva collegata all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Esso è articolato in 4 moduli: Obiettivi di sviluppo sostenibile e cambiamenti climatici (modulo 1), laboratori Green per la rigenerazione di spazi comuni esterni alla scuola (modulo 2), Recupero e riprogettazione di materiali (modulo 3) e Formazione Docenti (modulo 4).  “Abbiamo sviluppato percorsi dedicati alla consapevolezza che il mondo che ci circonda sta cambiando e che bisogna rispettare la Natura– sottolinea Melita Cristaldi, responsabile e coordinatrice del Polo Catanese di Educazione interculturale- le scuole coinvolte in questo progetto da anni collaborano insieme e sono parte di una rete più ampia, di cui è capofila proprio l’istituto “Fontanarossa”. La rete e il Polo Catanese di Educazione Interculturale-Global Teacher Centre- mirano nelle scuole ad implementare l’Educazione interculturale e l’Educazione alla Democrazia Globale”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*