Rifiuti speciali non raccolti in via Sassari, a “Borgo-Sanzio”, protesta del Comitato Vulcania

Rifiuti speciali in via Sassari

Il problema nasce dagli operatori addetti alla raccolta differenziata in particolare ai rifiuti speciali, che sembrano sempre e comunque essere dimenticati. A seguito delle segnalazioni ricevute e dal sopralluogo eseguito, il Comitato documenta le condizioni in cui versa la via Sassari, esattamente tra l’area verde del Parco Falcone e un’istituzione scolastica pubblica. La denuncia arriva dal Comitato Vulcania, attivo sul fronte ambientale, nella segnalazione di abbandoni abusivi di rifiuti pericolosi e  monitoraggio sugli aspetti di decoro e degrado urbano nel quartiere “Borgo-Sanzio”

Queste le testimonianze di alcuni residenti e commercianti della zona: “Noi ormai siamo sfiniti, senza più parole e ci rivolgiamo all’Amministrazione comunale e alla III Municipalità per l’ennesima volta e ci auguriamo di avere una risposta immediata che porti ad una soluzione definitiva”.

Tale problematica era stata già sollecitata tre mesi fà e da allora i rifiuti stanno ancora lì, la situazione non è cambiata” – interviene la presidente del Comitato, Angela Cerri continua l’emergenza dei rifiuti speciali, uno spettacolo indecoroso, nonostante le segnalazioni nessun viene a bonificare. Ridocumentiamo, per l’ennesima volta, il triste fenomeno dell’abbandono dei rifiuti pericolosi sul suolo cittadino. Il risultato di ciò è ovviamente il comportamento censurabile di questi cittadini che non rispettano le norme, né l’ambiente né gli altri cittadini. La documentazione fotografica vale più di mille parole perché mostrano realmente il degrado e l’abbandono presente da troppo tempo. Occorre contrastare questa piaga adottando varie strategie, comprese le sanzioni, per arginare in ogni modo questa pessima consuetudine che ha ripercussioni sulla salute pubblica, sul decoro urbano e l’ambiente che ci circonda. Il Comitato Vulcania risollecita e richiede controlli, serrati e costanti, nei luoghi maggiormente prescelti per lo scarico indiscriminato di rifiuti, con l’obiettivo di identificare e punire i trasgressori nell’interesse della collettività. Il Comitato vuole rassicurare i residenti di Via Sassari, al ripristino e all’ennesima bonifica della zona deturpata da rifiuti speciali abbandonati dai cittadini incivili“.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*