Il “Dicembre Musicale” del Coro Lirico Siciliano, dal 17 dicembre al 5 gennaio

Il Coro Lirico Siciliano, dopo i recenti trionfi in Francia, Spagna e Portogallo e nella Città Metropolitana di Palermo con il Festival “Il Risveglio”, continua l’opera di decentramento culturale presso diverse località della Sicilia orientale e occidentale, portando la grande musica d’autore e iniziative dall’alta valenza artistica e musicologica.

Partirà dalla Città dello Stretto, sabato 17 dicembre, alle 19, nella Chiesa di Contesse, la kermesse vocale con un ricco programma che spazia dalle più celebri melodie della tradizione natalizia, all’opera e alle contaminazioni tra pop e lirica.

I diversi eventi in cui si esibirà l’ensemble del Coro Lirico Siciliano, sotto la direzione di Francesco Costa, vedranno anche la partecipazione di un giovane talento in ascesa internazionale, Luca Di Stefano, per dare spazio agli innesti tra classico e contemporaneo di cui l’ente lirico siciliano è divenuto acclamato autore. Si alterneranno al pianoforte Francesco Allegra, Manuela Cigno e Alistair Sorley.

Bach, Mozart, Hendel, Verdi, ma anche Morricone e Dalla, in occasione del decimo anniversario, per inondare di musica di qualità i vari monumenti cultuali e le sale teatrali che ospiteranno i recital lirici: dopo l’inaugurazione messinese del 17 dicembre, il “Dicembre Musicale” proseguirà nella Basilica di Riposto il 26 Dicembre per poi approdare, grazie alla sinergia del Consorzio Intercomunale dei Nebrodi in occasione della manifestazione “Stella Splendens” diretta artisticamente da Anna Ricciardi, negli ameni comuni di Gioiosa Marea (27 Dicembre), Raccuja (28 Dicembre), Oliveri (30 Dicembre) e Patti (6 Gennaio); saranno, invece, affidati alla maestria vocale del soprano Maria Francesca Mazzara e dei tenori Alberto Munafò e Davide Benigno i gala operistici presso il Teatro comunale “Garibaldi” di Piazza Armerina il 4 e il 5 Gennaio per un vero e proprio “Natale all’Opera”.

Anche le magiche atmosfere di questo Natale, che segna un vero ritorno alla normalità, potranno essere allietate e vissute, dunque, attraverso la parola, il canto, la musica, linguaggio universale di pace, cultura e bellezza attraverso un ambasciatore d’eccellenza della nostra terra, il Coro Lirico Siciliano, che, nel pieno fulgore di una carriera costellata di crescenti successi, si pone ad attici livelli artistici nazionali e internazionali.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*