Serie C Gold, Alfa Catania vittoriosa 94-92 sulla Melfa’s Gela dopo un tempo supplementare

Luciano Abramo (Foto di Romano Lazzara)

Seconda vittoria consecutiva per l’Alfa Basket Catania. Nel secondo turno del girone di ritorno del campionato di Serie C Gold, il quintetto allenato da coach Davide Di Masi supera, in trasferta, la Melfa’s Gela Basket. Partita decisa dopo un tempo supplementare: 94-92 il risultato per i rossazzurri. Successo importante per continuare la corsa play-off, ma tanta fatica per gli alfisti. Gli ospiti soffrono e Gela comanda la gara chiudendo il primo parziale avanti per 33-16. L’Alfa Basket Catania rimonta nel secondo periodo. All’intervallo lungo i catanesi sono sotto di 6 punti (48-42). La Melfa’s Gela Basket prende vantaggio nel terzo quarto di gioco: 71-60. L’Alfa non si arrende mai e resta in partita fino alla fine. Nell’ultimo parziale con una “Zone-Press” negli ultimi 3 minuti, gli alfisti riescono a portarsi avanti. Qualche imprecisione sprattutto nei tiri liberi (9/19 nell’ultimo periodo) tiene a galla Gela (83-80 per l’Alfa). I locali, a 10 secondi dal suono della sirena, trovano la tripla del pareggio quando i catanesi pregustavano ormai il successo. Sull’83-83 si va al supplementare. Anche qui tante emozioni. L’Alfa sorpassa gli avversari; Gela non molla e torna avanti nel punteggio. Elia porta l’Alfa davanti, poi due liberi di Abramo chiudono la sfida. Sabato alle ore 18,30 impegno casalingo per l’Alfa, che al Leonardo Da Vinci ospiterà il Castanea Basket 2010 di Messina.  

MELFA’S GELA BASKET          92

ALFA BASKET CATANIA          94

dopo un tempo supplementare

Gela: El Idrissi 18, Ceballos 15, Ventura 24, Mac Donald 24, Kucic 4, Fomba 7, Vancheri, Adamo ne, Minardi ne, Scifo ne, Dispinsieri, Vincenzo Bernardo. Allenatore: Salvatore Bernardo.

Alfa: Arena 5, Pennisi 7, Corselli 3, Patanè 11, Elia 31, Abramo 37, Pappalardo, Di Stefano, Esposito, Turrisi ne, Torrisi ne, Galasso ne. Allenatore: Di Masi.

Arbitri: Barone e D’Amico di Palermo.

 Parziali: 33-16, 48-42, 71-60, 83-83.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*