Arrestato dagli agenti delle Volanti al Villaggio Santa Maria Goretti, picchiava il cognato con una mazza da baseball

Ieri, la Polizia di Stato ha arrestato il catanese D. L. G. (classe 1966) per i reati di lesioni personali aggravate, minacce e utilizzo di oggetti atti ad offendere. Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Squadra Volanti nella mattinata di ieri, intorno alle 7.40, su disposizione della locale sala operativa, si recava nel quartiere Santa Maria Goretti nei pressi dell’aereoporto, per la segnalazione di una aggressione in corso.

Sul posto, giunti nell’abitazione della vittima, si accertava che questa era stata colpita violentemente con una mazza da baseball dal cognato per futili motivi e veniva, altresì, minacciata di morte. Alla base di tale aggressione sembrano esservi dei dissidi di natura familiare perduranti da diversi anni.

A causa delle lesioni la vittima veniva trasportata presso il locale nosocomio ove i sanitari riscontravano una prognosi di giorni 10. Pertanto, il D. L. veniva arrestato e, su disposizione del P.M. di turno, associato nelle locali camere di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*