Il catanese Carlo Aranzulla nuovo delegato Provinciale Coldiretti Giovani Catania

Il neo eletto Carlo Aranzulla

Le idee imprenditoriali per la crescita agricola sono determinate anche dagli under 30. Una scelta, la campagna, che riguarda sempre più laureati anche in discipline che non hanno a che vedere con la terra. Ed è questa la scelta del catanese Carlo Aranzulla, 24 anni, laureato in medicina e chirurgia, eletto stamani delegato provinciale Coldiretti Giovani Impresa al posto di Andrea Passanisi.

Il neo delegato è titolare di un’azienda agrumicola biologica certificata Igp e da qualche tempo produce anche finger lime. È amministratore della società “Fiumè agri”, altra impresa agrumicola.
“Credo fortemente nella rinascita del settore, nella valorizzazione delle imprese e nella cooperazione di quest’ultime, con l’obiettivo di poter sempre rappresentare un eccellenza Italiana nel panorama mondiale – ha sottolineato Aranzulla – La provincia di Catania è ricca di giovani che vogliono cimentarsi nei tanti comparti produttivi e questa è la scommessa di Coldiretti Giovani Impresa etnea”.

Segue la dichiarazione soddisfatta dell’Avv. Luigi Randazzo, Segretario Regionale Fisapi Sicilia: “Esprimo a titolo personale e a nome di FISAPI SICILIA e EBILP le più sentite congratulazioni a Carlo Aranzulla, per il gravoso ruolo che andrà a ricoprire, certo che lo farà con la passione, l’impegno e la serietà che lo contraddistinguono. In questo delicato momento storico è fondamentale riuscire ad andare oltre gli individualismi, mettendo in primo piano le sinergie tra le diverse associazioni di settore e la valorizzazione delle competenze, con l’obiettivo primario di rilanciare le giovani professioni, specie nel settore agricolo”.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*