XXVII Festival internazionale del Balletto: a Caltagirone il 28 novembre la “Traviata”, il 29 “Amuninni”

Il Festival internazionale del Balletto, che quest’anno festeggia la sua ventisettesima edizione con la presenza, sino al 10 dicembre, di alcune fra le compagnie più interessanti del panorama della danza italiana e internazionale, propone, per la prossima settimana, altri due attesi appuntamenti a Caltagirone (teatro Politeama, ore 20,30): mercoledì 28 novembre la compagnia Artemis Danza di Monica Casadei porterà in scena la Traviata.

Uno spettacolo che ci catapulta all’interno di un viaggio coreografico in cui la danza e l’opera duettano dando corpo a un fluire di immagini sbrigliato da qualsiasi volontà di aderenza didascalica, eppure legato a doppio filo al dramma di Violetta.

Giovedì 29 novembre, a rappresentare la Sicilia troviamo la ODM/Ocram Dance Movement capitanata da Marco Laudani. La compagnia presenterà al pubblico Amuninni, spettacolo ispirato al testo di Calvino “Le città invisibili”, in cui viene descritto il fenomeno dell’immigrazione, le aspettative dei migranti e le loro ambizioni.

Un viaggio continuo, quindi, che riporterà tutti alla patria tradita, metaforicamente rappresentata dalla donna amata, alla riscoperta dei propri valori

L’evento, realizzato anche col sostegno e il patrocinio del Comune di Caltagirone, è coordinato da Maricò Pepi. Ben sette gli spettacoli serali e due mattutini proposti a Caltagirone.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*