Serie B Old Wild West, l’Alfa Catania ospita la Virtus Valmontone in una gara fondamentale

Gruppo Alfa (foto di Romano Lazzara)

Seconda partita consecutiva sul campo di casa per l’Alfa Basket Catania. Nella quattordicesima giornata del campionato di Serie B Old Wild West, la squadra rossazzurra ospiterà sabato 29 dicembre (palla a due alle ore 16, arbitri Andrea Zangrando di Carbonera-Treviso e Michele Biondi di Trento), la Special Days Virtus Valmontone.

Una gara fondamentale per il quintetto catanese, che dopo la buona prova fornita contro la capolista Caserta intende risollevarsi. Valmontone, nella classifica del Girone D, ha sei punti. Un’affermazione permetterebbe all’Alfa Basket Catania di agganciare il team romano in graduatoria. La formazione alfista ha sostenuto oggi l’allenamento di rifinitura. Assenti gli infortunati Luciano Abramo, Totò Longo e Luca Savoca. Il tecnico Massimo Guerra non ha dubbi: “La partita di domani, come ho detto ai ragazzi, è un po’ lo spartiacque della nostra stagione. Dobbiamo cambiare registro. Abbiamo bisogno sicuramente di una vittoria prima di tutto per far capire a noi stessi che abbiamo le potenzialità per vincere. Un successo sarebbe un’iniezione di fiducia importante. Dobbiamo partire dall’atteggiamento e dallo spirito positivo della scorsa gara contro Caserta. Mi aspetto una grande prova di carattere e di determinazione: è questo che alla fine fa la differenza”.

Coach Guerra non si fida affatto di Valmontone, squadra che come l’Alfa naviga nelle zone basse della classifica. “I nostri avversari sono una buona squadra – aggiunge il coach alfista -. Nella scorsa stagione hanno disputato i play-off ed hanno confermato diversi giocatori dell’anno passato. Anche loro hanno avuto, in questa prima fase del torneo, alcuni infortuni. Valmontone sta recuperando giocatori importanti come Grilli, che è tornato ad essere il loro migliore realizzatore. Difronte avremo una formazione che, se lasciata giocare come vuole, può mettere in difficoltà chiunque. Noi dovremo fare il nostro gioco e cercare di limitare i tiri facili ai vari Pierangeli, Scodavolpe e Grilli oltre che contenere un giocatore di categorie superiori come Luca Bisconti. Se riusciremo a fare queste cose in campo, ci divertiremo e faremo divertire il pubblico che verrà a vederci”.

Stiamo lavorando sodo con lo staff tecnico, che apprezzo molto e ringrazio – conclude il tecnico Massimo Guerra -, sull’aspetto piscologico e sullo spirito di squadra. Adesso dobbiamo superare l’esame della partita. In allenamento ho visto ottime cose. Sono fiducioso. Domani è necessario vincere anche per affrontare con maggiore carica le prossime gare, soprattutto la trasferta del 6 gennaio a Napoli. Vincere dà sicurezza e consapevolezza dei propri mezzi. E’ quello che serve a noi”.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*