Colpito da infarto il pianista catanese Francesco Nicolosi, direttore artistico del “Bellini”, l’artista è fuori pericolo

Il maestro Francesco Nicolosi

Il pianista catanese Francesco Nicolosi sta bene ed è “fuori pericolo”. Bollettino medico rassicurante per il direttore artistico del Teatro Massimo Bellini di Catania, colto da infarto durante il bis concesso alla fine del concerto tenuto sabato 12 Gennaio, all’Accademia Filarmonica di Messina. Avvertendo il malore, l’artista è stato costretto a concludere l’esibizione, nonostante le reiterate e calorose richieste di bis. Raggiunto il camerino, si è sentito momentaneamente meglio, ma il malessere ha preso il sopravvento. La provvidenziale presenza di un cardiologo ha permesso di valutare correttamente i sintomi. Francesco Nicolosi è stato dunque portato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Papardo di Messina, dove dai primi accertamenti è emersa la gravità della diagnosi: infarto. Nicolosi è stato operato d’urgenza per l’allargamento tramite stent di una coronaria. Nei prossimi giorni l’intervento verrà ripetuto per un’altra occlusione riscontrata. “Ringrazio coloro che mi hanno soccorso-ha dichiarato Nicolosi, che rimane ricoverato in terapia intensiva-e l’eccezionale staff medico che mi ha prontamenre assistito. Conto di tornare presto al lavoro”. Al maestro Nicolosi e alla sua famiglia va la nostra solidarietà e l’affetto della dirigenza e dei lavoratori del Teatro Massimo Bellini.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*