Consorzio “Umana Solidarietà”, al via corso di formazione, autoimprenditoria e start-up per immigrati regolari

Iniziato oggi il corso di formazione organizzato dal Consorzio “Umana Solidarietà”, predisposto nell’ambito del progetto F.A.S.I. (Formazione, Autoimprenditoria e Start-up per Immigrati regolari) promosso dall’Ente nazionale per il Microcredito, grazie al quale viene offertoagli ospiti delle strutture di accoglienza Siproimi, agli ex ospiti, ai mediatori e a tutti gli immigrati soggiornanti sul territorioun percorso di formazione che gli permetterà di poter avviare una propria attività di microimpresa o di lavoro autonomo.

Si tratta di una opportunità di crescita personale e di un’occasione utile ad acquisire le dovute e necessarie competenze, attraverso una formazione specialistica di natura economica, finanziaria ed imprenditoriale. Infatti il progetto F.A.S.I. permette di creare le condizioni necessarie per sostenere ed avviare i migranti regolari e i richiedenti asilo, compresi i titolari di protezione internazionale, ad un percorso basato su auto-imprenditorialità, sturt up di impresa e integrazione socio-economica.

Durante questi corsi di formazione, oltre alla formazione civica e alla formazione di base nella lingua italiana, saranno approfondite materie che riguardano la pianificazione, la gestione e l’avvio d’impresa, l’organizzazione aziendale, la gestione del personale, la comunicazione e il marketing.

Il corso -gestito da un’ATI costituita tra il capofila Consorzio “Umana Solidarietà” e i partners Efal Trapani ed ALS-MCL nazionale– si svolge online (tramite F.A.D. – Formazione didattica a distanza), in modalità webinar, ovvero all’interno di un’aula virtuale in cui sono presenti un massimo di 25 discenti e vari docenti che in sincrono conducono la lezione, affiancati da un mediatore culturale. Le aule sono due e per un totale di 50 discenti.

Il corso ha la durata complessiva di 80 ore  ed è suddiviso in 15 moduli didattici i quali hanno per argomento varie aree formative che comprendono l’economia, l’impresa, l’auto-imprenditorialità, il marketing, lo sviluppo organizzativo, le lingue, la legislazione italiana, la sicurezza sui luoghi di lavoro e altre materie ancora. Per ogni ora di presenza a ciascun partecipante sarà erogata un’indennità di frequenza pari a €2,50. A fine corso sarà rilasciato un attestato di frequenza da utilizzare per l’inserimento lavorativo.

Si ricorda che il corso di formazione organizzato dal Consorzio “Umana Solidarietà”, nell’ambito del progetto F.A.S.I. (Formazione, Autoimprenditoria e Start-up per Immigrati regolari) promosso dall’Ente nazionale per il Microcredito, si svolge grazie al Fondo Sociale Europeo e Fondo Europeo di Sviluppo regionale, al Ministero dell’Interno e al PON Legalità (Programma Operativo Nazionale 2024.2020).

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*