Ex Palazzo del Tar, il Comitato Romolo Murri chiede soluzioni adeguate

Ex edificio Tar con bivacchi

Come se le esperienze passate non servano da lezione, specialmente nel caso dell’ex Palazzo delle Poste sul viale Africa, a Catania ogni edificio abbandonato o lasciato inutilizzato per anni può diventare, in poco tempo, un luogo per tanti poveri che non hanno altro posto dove andare. Persone che hanno bisogno di un riparo sicuro e non dei cartoni o dei sacchi a pelo per proteggersi dal freddo invernale.

Il Comitato Romolo Murri, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, chiede alle istituzioni competenti che l’ex Palazzo del Tar non si trasformi in un altro ex Mulino Santa Lucia, in un altro PalaNesima o in un altro ex Consorzio Agrario. Scenari drammatici dove a perderci, in termini di decoro e sicurezza, è sempre tutta la città. A Catania sono troppe le strutture lasciate incustodite che prima diventano “hotel per disperati” e poi luoghi di saccheggio e vandalismo.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*