Con il “Festival Stupor Mundi” Enna celebra le eccellenze della musica, tra Castello di Lombardia e Torre di Federico 24 concerti dal pop al jazz alla musica d’autore

Arisa - Foto Bogdan Plakov

Simbolo del sapere e dell’incontro tra culture, si dice che vivacizzò la vita intellettuale della Sicilia, che durante il suo regno divenne recettiva e diffusiva delle correnti culturali del Mediterraneo, punto di incontro di artisti di ogni dove. La fama, la grandezza e il mito di Federico II, che persino i nemici chiamavano “Stupor Mundi”, ha travalicato secoli e confini. Uomo colto e raffinato, studioso di grande talento e abile guerriero, amava l’arte e la bellezza, oltre che le solide strutture architettoniche di fortificazioni e castelli di cui ha lasciato ampia testimonianza.

Alla sua eredità culturale ed identitaria è dedicato il festival “Stupor Mundi – Musica d’autore nei luoghi federiciani” che la Cooperativa Olimpo organizza con il patrocinio dell’amministrazione comunale ad Enna – l’antica Castrogiovanni che il re svevo apprezzava per la posizione strategica – in due luoghi simbolo di un glorioso passato: il Castello di Lombardia, che durante il periodo svevo conobbe il culmine della sua importanza strategica, e la Torre di Federico, la “Domus Regia” inconfondibile per la sua forma ottagonale.

Diretto artisticamente da Roberto Martinelli, musicista toscano ma anche compositore, arrangiatore e soprattutto sopraffino sassofonista, il Festival “Stupor Mundi” si svilupperà nel cuore dell’estate – dal 9 luglio al 16 agosto – collegando idealmente due zone storiche ed opposte del comune capoluogo più alto d’Italia: il centro storico in cui è incastonato il Castello di Lombardia e la zona più nuova, quella degli uffici pubblici, su cui svetta imponente la Torre di Federico.

Ventiquattro appuntamenti, equamente divisi tra i due prestigiosi palcoscenici, che spaziano dal pop al jazz alla musica d’autore, senza dimenticare il recital e la musica classica contemporanea. Un cartellone variegato presentato ufficialmente a stampa e pubblico oggi 6 luglio alla Galleria Civica (piazza Scelfo) di Enna. Ad illustrarne i dettagli  il direttore artistico Roberto Martinelli con il sindaco Maurizio Dipietro, il vice sindaco con delega allo spettacolo Francesco Colianni e Beppe Truscia della Cooperativa Olimpo.

Intanto, considerato che alcuni nomi del Festival sono già trapelati (come Tosca, Arisa, Miele, Enrico Pieranunzi e Mario Incudine con Eugenio Bennato e Roy Paci) e i posti sono stati  limitati per motivi di sicurezza al 50% della capienza (mille posti a sedere disponibili nel parco della Maddalena, all’interno de Castello di Lombardia, e centocinquanta nell’area della Torre di Federico) è già possibile acquistare gli abbonamentihttps://www.liveticket.it/coopolimpo – che l’organizzazione ha studiato appositamente per favorirne la fruizione ad un ampio pubblico, misura che si aggiunge ad un costo già contenuto dei biglietti (da 10 euro a 26 euro + dp).
Questi, nel dettaglio, gli abbonamenti disponibili

CASTELLO DI LOMBARDIA (12 spettacoli dal 17 luglio al 13 agosto)
Abbonamento all’intero cartellone: settore I euro 160; settore II euro 135
Abbonamento ai concerti di luglio: settore I euro 85; settore II euro 65
Abbonamento ai concerti di agosto: settore I euro 90; settore II euro 70
Biglietti singoli: da 12 euro a 26 euro + diritti di prevendita

TORRE DI FEDERICO (12 spettacoli dal 9 luglio al 16 agosto, di cui solo 10 in abbonamento*)
Abbonamento all’intero cartellone: 100 euro
Abbonamento open (5 spettacoli a scelta): 49.22 euro
Biglietti singoli: da 10 euro 12 euro + diritti di prevendita
* Sono esclusi dall’abbonamento i concerti del 30 luglio (Roberto Zanetti 4et /Davide Campisi Trio) e del 16 agosto (Apj Trio / Duo Sax Nya- Gori)

Biglietti ed abbonamenti possono essere acquistati con 18app e Carta del Docente

Biglietteria on line  https://www.liveticket.it/coopolimpo
Biglietteria fisica Infopoint Proloco Proserpina (davanti Castello di Lombardia)
Informazioni www.eventiolimpo.it

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*