Arrestati dalla Squadra Mobile nel quartiere Monte Po due uomini per detenzione di armi da sparo e munizioni e di detenzione, ai fini di spaccio, di marijuana

Intervento Polizia

Nel tardo pomeriggio dello scorso febbraio, personale della Polizia di Stato ha arrestato due uomini, poiché colti nella flagranza del reato di detenzione illegale di armi comuni da sparo, con relativo munizionamento e di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Nel corso delle ordinarie e periodiche attività finalizzate a contenere e reprimere il fenomeno del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, personale della locale Squadra Mobile, nel tardo pomeriggio eseguiva una perquisizione all’interno di un locale cantina, ubicato nel quartiere Monte Po, che entrambi i menzionati soggetti avevano nella loro disponibilità come base logistica per la cessione di sostanze stupefacenti.

La mirata azione di ricerca consentiva di rinvenire e sequestrare un fucile semiautomatico marca Franchi, un fucile a canne sovrapposte, calibro 12, marca Bernardelli, 15 cartucce di vario calibro, una dose contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana, del peso di circa 2 gr. e il relativo materiale per il confezionamento e la pesatura della sostanza stupefacente.

Nel corso dell’attività, i due, non accorgendosi della presenza degli operatori, entravano all’interno del citato immobile con le chiavi dove, fermati e sottoposti a perquisizione personale, venivano trovati in possesso di ulteriori 6 dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana,del peso di circa 7 gr. e di denaro ritenuto provento dell’attività illecita. 

In ragione della illegale detenzione delle armi e dello stupefacente sequestrato, venivano arrestati e, dopo le formalità di rito, sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari rimanendo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*