“Ricordati di non dimenticare” campagna Fratres per incentivare donazioni sangue in estate

La Fratres Territoriale Catania Enna Messina, rilancia la sua campagna annuale “Ricordati di non dimenticare” finalizzata ad incentivare le donazioni di sangue nel periodo estivo, nel quale, solitamente, le donazioni si riducono.

Nel 2022 le scorte di sangue nei centri trasfusionali si sono ridotte a causa della pandemia da Covid-19, che non “molla” ancora la presa. Alla cronica carenza della bella stagione, nella quale le esigenze di sangue aumentano, ma diminuiscono le donazioni a causa di “dimenticanze” vacanziere e fattori oggettivi – molti non possono donare per la pressione sanguigna bassa – si sommano gli effetti di due anni di pandemia che ha depauperato i rifornimenti dei centri trasfusionali.

A ciò si aggiunge l’alto numero di contagi che impone al donatore un periodo di pausa fra quarantena e ripresa, la paura di contrarre l’infezione che continua a tenere lontana una parte dei donatori dai luoghi di raccolta, la carenza di personale medico e infermieristico adibito alla raccolta nei centri trasfusionali o nei gruppi donatori di sangue, dislocato in altre unità operative per far fronte alle esigenze imposte dal Covid-19.

La campagna social estiva, inaugurata lo scorso anno, “Ricordati di non dimenticare”, invita, tramite video e locandine, donatori storici e potenziali a raggiungere i gruppi Fratres della propria realtà territoriale, o i centri trasfusionali per compiere un gesto di grande generosità nei confronti del prossimo, soprattutto nei confronti dei talassemici che necessitano di continue trasfusioni e che a causa di questi fattori hanno patito oltremodo la situazione.

Dott. Angelo Salice Presidente della Fratres Territoriale CEM (Catania Enna Messina)

“Abbiamo bisogno della collaborazione di tutta la popolazione che è in buona salute e con la voglia di donare, chiamata a compiere un gesto di grande solidarietà e di senso civico – dichiara il Presidente della Fratres CEM, dott. Angelo Salice –. Tutti insieme possiamo superare questo momento di crisi ponendo le basi per quel cambiamento necessario ad affrontare responsabilmente la sfida dei prossimi decenni. Il mio appello è rivolto intanto ai nostri donatori e volontari dei gruppi Fratres delle province di Catania, Enna e Messina, e poi a tutti i cittadini affinché non manchino l’appuntamento estivo con la donazione: quest’anno più degli altri anni– conclude Salice – c’è bisogno di ognuno di noi perché il sangue, non si fabbrica, non si vende, ma si dona”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*