Ad Adrano intelligenza artificiale e tradizione per San Nicolò Politi, il 3 agosto “Alzati e seguimi”

Volata dell'Angelo

L’innovazione innestata nella tradizione: una videoinstallazione in Aia (Artifical intelligence art) sulla vita di San Nicolò Politi dal titolo Alzati e seguimi sarà proiettata il 3 agosto alle 21 sul prospetto del Palazzo dei Bianchi di Adrano, la più antica città dell’Etna, e subito dopo si svolgerà, come avviene dalla fine del Settecento, la sacra rappresentazione della Volata dell’Angelo, manifestazione iscritta nel Registro delle Eredità Immateriali della Regione Siciliana.

“Il nostro sindaco, Fabio Mancuso – dichiara Maria Scardina, assessore al Turismo e agli Eventi del Comune di Adrano -, non avrebbe voluto che si parlasse in anticipo di questa novità che narra la vita di San Nicolò Politi e alla quale assisteremo nella piazza Umberto. E questo perché vorrebbe che fosse una sorpresa per tutti. Una grandissima sorpresa. Però, io che sono riuscita a sbirciare qualcosina, voglio invitare tutti a esserci per la festa del Patrono di Adrano: potrete vedere cose mai viste. Si tratta di una tecnica per la lavorazione delle immagini assolutamente innovativa e sorprendente. Unica. E, per la prima volta, la potremo vedere qui ad Adrano”.

Cresce dunque l’attesa per le celebrazioni in onore di Santa Nicola, come viene chiamato ad Adrano. Una festa che ogni anno – anche se nel 2020 e nel 2021 non si è svolta a causa del Covid – richiama migliaia di spettatori da tutta la Sicilia orientale.

Produttori della videoinstallazione con l’innovativa tecnologia che coniuga il reperimento delle immagini al loro trattamento pittorico – algoritmi che simulano tratti di pennello collegati ad algoritmi di intelligenza artificiale -, sono Buongiorno Sicilia e Vision Sicily che si sono avvalsi oltre che di altissime tecnologie anche di grandi professionalità, a cominciare dal regista Giovanni Anfuso, al quale si deve la drammaturgia di Alzati e seguimi.

“Con queste parole – spiega – l’Onnipotente indicò a colui che sarebbe diventato il patrono di Adrano quella Via dell’Amore attraverso cui seguire l’esempio di Gesù. Per questo testo mi sono liberamente ispirato alla vita del Santo eremita attingendo a varie fonti reperite in alcune biblioteche romane, quelle pontificie Salesiana e Gregoriana e quella nazionale di Castro Pretorio”.

Il testo è il supporto per la videoinstallazione che racconta la vita del Santo con la voce di otto attori: lo stesso Anfuso e Liliana Randi (narratori), Pietro Casano (Almidoro), Davide Sbrogiò (Dio), Angelo D’Agosta (Nicolò Politi), Luciano Fioretto (Cavaliere), Federico Fiorenza (Pastore) e Corrado Drago (Parroco).

“Per Alzati e seguimi – aggiunge Anfuso devo condividere oneri e onori con due adraniti che tanto hanno fatto per dar vita a quest’esperienza: Gaetano La Mela, direttore tecnico, e Pietro Coco, il quale, da Berlino, dove vive, si è occupato del reperimento e della costruzione delle immagini”.

Le musiche della videoistallazione sono di Nello Toscano, la modellazione in 3D di Rocco Mirone, le scene di Riccardo Cappello e aiuto regista è Agnese Failla.

Dopo Alzati e seguimi, chiuderà la festa di San Nicolò Politi la tradizionale Volata dell’Angelo, quest’ultimo impersonato da un bambino che, sostenuto da un cavo di acciaio teso tra il Palazzo dei Bianchi e il campanile della Chiesa Madre, vien fatto scendere fino al fercolo per recitare una poesia al Patrono.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*