Agricoltura e innovazione. Sicilia, Progetto FERTIMED, utilizzo digestato microfiltrato, giornata di campagna ad Augusta

Venerdì 21 ottobre, ore 11, nel campo sperimentale dell’azienda agricola Alessandro Scuderi, in C.da San Calogero, Agro Augusta, provincia di  Siracusa  https://maps.app.goo.gl/GbDXcw1CjbRXany56?g_st=iw) si terrà la seconda giornata di campagna nell’ambito  del progetto FERTIMED – Nutrienti Sostenibili e Innovativi per le Colture mediterranee”, finanziato dalla sottomisura 16.1 “Sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura” del PSR Sicilia 2014-2022.

Saranno presenti, tra gli altri, il prof. Gioacchino Pappalardo dell’Università degli Studi di Catania, responsabile scientifico del progetto, e l’agronomo Roberta Selvaggi, innovation broker del GO (gruppo operativo) Digestato.

Il progetto FERTIMED,  che vede un partenariato composto  dalle aziende siciliane AB Group, capofila, Frasson, Scuderi, Agroalimentare Dittaino, Biometano Ibleo, l’Organizzazione di Produttori Esperidio; e per la parte scientifica, il dipartimento Di3A dell’Università di Catania e il Centro Ricerche Produzioni Animali, CRPA, di Reggio Emiliasi pone l’obiettivo di diffondere l’uso e la conoscenza dell’innovativo digestato microfiltrato nella concimazione dei terreni. Due sono le colture scelte per sviluppare l’innovazione: agrumi e fichidindia, sia perché si tratta, appunto, di prodotti tipici dell’area mediterranea, sia perché entrambi rivestono una notevole rilevanza per l’agricoltura siciliana presente e del futuro.

Il progetto ha previsto l’installazione nell’azienda Capofila, Soc. Agr. AB Group srl, di un innovativo sistema per il trattamento di separazione e microfiltrazione del digestato chiarificato che successivamente è stato impiegato per fertirrigazioni con sistema ad ali gocciolanti, appositamente messo a punto. Le somministrazioni vengono regolarmente effettuate in aziende agrumicole e con ficodindia da foraggio, partner del GO.

La visita di venerdì prossimo nel campo sperimentale realizzato  nel l’azienda agricola del partner Alessandro Scuderi ha lo scopo di mostrare agli stakeholder della filiera agricola le innovazioni messe in atto dal GO e divulgare i risultati finora raggiunti.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*